Omicidio ponte di San Giorgio: chiesti 25 anni per Muratori

La difesa ha chiesto l'assoluzione, invocando la legittima difesa.

Omicidio ponte di San Giorgio: chiesti 25 anni per Muratori
Mantova, 19 Marzo 2019 ore 10:12

Omicidio ponte di San Giorgio: l’accusa ha chiesto 25 anni per Muratori.

Omicidio ponte di San Giorgio

Arriverà fra poche settimane, il 9 aprile 2019, la decisione del giudice in merito al caso dell’omicidio consumatosi sul ponte di San Giorgio a Mantova. L’accusa ha chiesto 25 anni di reclusione per il reo confesso Brunetto Muratori, l’avvocato difensore, invece, ha chiesto l’assoluzione, invocando la legittima difesa.

Gesto autolesionistico di Muratori

Il 72enne ex orefice Brunetto Muratori, attualmente in carcere, sta affrontando il processo con rito abbreviato, ciò che gli consentirà di ottenere lo sconto di unterzo della pena in caso di condanna. Recentemente è stato protagonista di un episodio autolesionistico, avvenuto in carcere.

Braccia ferite

Pare che Muratori, in preda allo sconforto, si sarebbe ferito le braccia. Secondo quanto trapelato non si sarebbe trattato di un gesto che l’avrebbe realmente visto in pericolo di vita ma, come da protocollo, in questi casi scatta l’iter del ricovero.

LEGGI ANCHE: Sotto casa dell’ex “Voglio solo parlarti” poi spunta il coltello

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia