Politica

La ministra mantovana Bonetti pronta a dimettersi se Conte non ritira la task force

La politica chiarisce la propria posizione sul Recovery Plan.

La ministra mantovana Bonetti pronta a dimettersi se Conte non ritira la task force
Politica Mantova, 10 Dicembre 2020 ore 10:03

Una notizia che ha fatto storcere il naso a molti, quella dell'”ultimatum” lanciato dalla ministra mantovana alle Pari Opportunità, Elena Bonetti, nel caso in cui Conte non ritiri la task force per il Recovery Plan.

(Foto tratta dal profilo facebook del ministro Bonetti)

Le dichiarazioni di Bonetti

Durante un’intervista a Radio Capital la parlamentare, rispondendo alla domanda “Se Conte non ritira la task forse lei sarebbe pronta a dimettersi?” ha risposto che sarebbe pronta a dimettersi nel momento in cui non avrebbe più la possibilità di rispondere al giuramento che ha fatto. “Ho giurato sulla Costituzione Italiana che prevede un processo democratico che deve essere tutelato e mantenuto. Nel momento in cui non fossi messa nelle condizioni di rispettare questo giuramento, anche per coscienza personale, sì sarei pronta anche a dimettermi“.

Bonetti ha inoltre aggiunto che “Il Recovery plan definirà la vita degli italiani per i prossimi 30 anni ed è al Parlamento che il governo deve rendere conto. La regia di questo progetto deve essere in mano al governo».

LEGGI ANCHE:

Il ministro scout e l’in bocca al lupo dei membri dell’Agesci

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Covid-19: nuova ordinanza di Regione Lombardia in vigore da oggi

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità