Organizzazione mantovana

Mantova Lovers International Short Film Festival: primo posto ad un corto francese

Premi anche per miglior regia, miglior attore e attrice.

Mantova Lovers International Short Film Festival: primo posto ad un corto francese
Mantova, 11 Agosto 2020 ore 15:28

Mantova Lovers International Short Film Festival: vince un corto francese. Premi anche per miglior regia, miglior attore e attrice.

Il vincitore del Mantova Lovers International Short Film Festival

E’ il cortometraggio “Pipo and blind love”, diretto dal francese Hugo Le Gourrierec il vincitore della seconda edizione del Mantova Lovers International Short Film Festival, il festival di cortometraggi sul tema dell’amore la cui finale si è tenuta ieri sera all’arena Bike-In di Campo Canoa. Le Gourrierec, giovane regista parigino, ha trionfato tra gli oltre 1.400 cortometraggi arrivati e i 10 finalisti, che sono stati proiettati durante la serata gratuita di ieri. Il regista è volato a Mantova per partecipare alla serata e ricevere il premio dalle mani di organizzatori e giuria. Si è aggiudicato in premio una masterclass a Fabrica, il centro per la creatività fondato da Luciano Benetton e Oliviero Toscani.

6 foto Sfoglia la gallery

La miglior regia

Premia anche per la miglior regia, Alejo Restrepo per “The Art of Love”, miglior attrice, la polacca Malwina Laska protagonista di “A flower of one night”, e i migliori attori protagonisti: ex-aequo per due interpreti giovanissimi, Francesco Biaggi (11 anni) per il corto italiano “Luce & me” e l’olandese Valentijn Avé (19 anni) per “Turn it around”.

L’amore, nelle sue diverse forme e sfaccettature era il tema alla base del concorso di cortometraggi organizzato dall’associazione mantovana The Bubble Factory, con il contributo del Comune di Mantova e della Fondazione Comunità Mantovana, in collaborazione con Fabrica e Biennale del Cortometraggio di Vicenza.

Giudici prestigiosi

A giudicare i corti in gara una giuria prestigiosa composta dal costumista di fama internazionale Massimo Cantini Parrini, che si è raccontato sul palco durante la serata, la PR e media manager di Fabrica Lisa Martelli, il fotografo Giuseppe Gradella, il direttore della Biennale del Cortometraggio di Vicenza Luca Dal Molin, la giornalista Paola Cortese e il curatore della Mantova Film Commission Graziano Mangoni.

L’associazione The Bubble Factory è composta da Claudio Pelizzer, regista, Melissa Cordischi, festival programming manager e Mario d’Anna, regista.

LEGGI ANCHE: Deputato della Lega mantovano sospettato tra i “furbetti del bonus”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia