Mantova

Tre stranieri pregiudicati e clandestini espulsi e rimpatriati

La decisione è arrivata dal Questore di Mantova Paolo Sartori.

Tre stranieri pregiudicati e clandestini espulsi e rimpatriati
Mantova, 07 Ottobre 2020 ore 14:18

3 persone espulse e rimpatriate su ordine del Questore e 19 revoche di permessi di soggiorno.

3 stranieri pregiudicati e clandestini espulsi e rimpatriati

Nella giornata di ieri, 6 ottobre 2020, una pattuglia del Radiomobile dei Carabinieri di Mantova ha rintracciato in via Donati, presso alcune palazzine in costruzione, due cittadini tunisini: M.A., di 28 anni – con a carico numerosi precedenti tra i quali estorsione, rapina impropria, furto aggravato, lesioni personali ed immigrazione clandestina – e T.M.A., di 27 anni con a carico un Provvedimento di Espulsione del Prefetto di Trapani e contestuale Ordine del Questore di Trapani a lasciare il Territorio Nazionale entro 7 giorni, a cui non ha ottemperato.

Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, pertanto, ha emesso nei confronti dei due stranieri un Decreto di Trattenimento ai fini della loro Espulsione dall’Italia.
Entrambi, quindi, sono stati immediatamente accompagnati da Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura al Centro per i Rimpatri (C.P.R.) Gradisca d’Isonzo (GO), in attesa di essere imbarcati nel più breve tempo possibile su un volo per Tunisi.

Sempre nella giornata di ieri il personale della Squadra Mobile ha accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione il cittadino marocchino B.A. di anni 33, con a carico precedenti per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.
Nei confronti del predetto straniero, pertanto, il Questore ha emesso un Ordine a lasciare il Territorio Nazionale entro 7 giorni.

19 revoche del permesso di soggiorno

Il Questore Sartori, infine, ha emesso 19 Revoche di Permesso di soggiorno nei confronti di cittadini extracomunitari in possesso di validi Titoli di Permesso di Soggiorno ma che, per vari motivi – trai quali quello di aver commesso reati di diversa tipologia, ostativi al proseguo della loro regolare permanenza in Italia – si è resa necessaria la revoca dei Permessi di Soggiorno non possedendo più i requisiti per soggiornare legalmente sul nostro Territorio Nazionale e nei Paesi Schengen.
Costoro, ora, hanno a disposizione 15 giorni per far rientro in Patria: in caso contrario, trascorso il termine loro accordato, verranno espulsi e rimpatriati forzatamente.

Rissa tra stranieri per l’acquisto di un’auto usata: feriti due pakistani

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia