Rogo a Castiglione: scattano i controlli sui residenti FOTO

Il Comune: "Sistemare gli alloggi e verificare chi vi può abitare". Ancora 8 persone fuori casa.

Rogo a Castiglione: scattano i controlli sui residenti FOTO
Cronaca Alto Mantovano, 16 Aprile 2019 ore 12:18

Rogo a Castiglione: il Comune avvia i controlli sui residenti negli "appartamenti-cantina" e ordina la messa in sicurezza. Ancora otto persone fuori casa.

Al via i controlli sui residenti

Chi può abitare negli "alloggi-cantina" nei seminterrati delle palazzine del quartiere Cinque Continenti? Chi, invece, non ha titolo? Il Comune sta avviando una serie di controlli per verificare a fondo chi effettivamente può abitarvi e chi invece, per motivi vari, dovrebbe risiedere da un'altra parte. Si tratta di controlli che il Comune sta avviando in virtù dell'incendio scoppiato nella tarda serata di martedì 12 aprile 2019, quando prese fuoco uno degli appartamenti che si trovano nei seminterrati della palazzina al civico 32 di via Fratelli Kennedy.

6 foto Sfoglia la gallery

Messa in sicurezza da parte dei proprietari

Ma l'azione del Comune non si ferma qui. Il sindaco Enrico Volpi spiega infatti che è stato ordinato ai proprietari degli alloggi nei seminterrati di mettere tutto in sicurezza. Durante l'intervento dei vigili del fuoco, infatti, sono stati trovati impianti elettrici non a norma e fili volanti, scarse condizioni igienico-sanitarie e, soprattutto, numerose bombole del gas usate in cucina che, se intaccate dalle fiamme, avrebbero potuto provocare una strage. Prima che tali aspetti non vengano sistemati, agli alloggi non verranno restituite agibilità e abitabilità.

LEGGI ANCHE: Maxi controlli a Castiglione: tutte le forze dell’ordine in campo

"Situazione non sostenibile"

"In quegli alloggi - afferma il sindaco Volpi - la situazione è difficilmente sostenibile. Impianti non a norma, condizioni critiche, spazi angusti, bombole del gas e nessuna certezza su chi effettivamente vi abiti. Una situazione che va sicuramente ripristinata. Partiamo ora con i controlli sugli appartamenti nei seminterrati della palazzina dove si è verificato l'incendio e proseguiremo poi con gli stessi controlli anche sui seminterrati di tutti gli altri condomini".

Ancora otto persone fuori casa

Nel frattempo ancora otto residenti rimangono fuori casa. Tra di loro vi è pure un neonato. Per il momento sono tutti ospitati, a spese del Comune, in un albergo poco distante dal quartiere Cinque Continenti ed è presumibile che lì rimangano almeno fino alla fine della settimana. Nel frattempo però il Comune è al lavoro per trovare soluzioni alternative. In particolare per gli sfollati si sta cercando una sistemazione presso parenti o amici. Per coloro che non siano attuabili soluzioni di questo tipo, rimane valida la soluzione dell'albergo trovato dal Comune.

 

LEGGI ANCHE: De Marchi querelato per le frittelle solo ai bimbi italiani parla di strumentalizzazione: un nuovo affondo