Nelle campagne di San Nicolò Po

Rave party interrotto dalla Polizia, dopo le denunce arrivano gli ultimi fogli di via

Non potranno fare ritorno per 1 anno nel Comune di Bagnolo San Vito.

Rave party interrotto dalla Polizia, dopo le denunce arrivano gli ultimi fogli di via
Sotto il Po, 14 Ottobre 2020 ore 11:21

Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, nella giornata di ieri 13 ottobre 2020, ha emesso ulteriori 14 Fogli di Via dal Comune di Bagnolo San Vito, per il periodo di 1 anno, a carico di altrettante persone di età ricompresa tra i 22 ed i 26 anni; costoro, assieme ad altri 33 giovani provenienti da varie Province, lo scorso 23 agosto scorso erano stati sorpresi dagli Agenti della Questura di Mantova nel corso delle operazioni di identificazione e sgombero di un “Rave Party” che aveva avuto luogo nelle campagne di San Nicolò Po.

Rave Party interrotto dalla Polizia

Alle prime luci dell’alba di quella mattina, infatti, personale della Polizia di Stato era intervenuto, con il supporto di pattuglie dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, su un’area golenale del fiume Po, raggiungibile attraverso un percorso assai impervio, poiché alle ore 4 circa un cittadino aveva segnalato, alla Centrale Operativa della Questura, di udire musica ad alto volume provenire da quella zona.

Gli Agenti della Volante, giunti sul luogo dell’intervento, accertavano la presenza di 37 giovani, di età compresa tra i 20 e i 27 anni, residenti nelle Province di Mantova, Parma, Modena, Reggio Emilia e Brescia, a loro dire lì presenti per festeggiare un compleanno.

I 37 partecipanti venivano tutti sottoposti a controllo, a seguito del quale era possibile appurare che 14 di loro avevano già alcuni precedenti, in particolare per il reato di “invasione di terreni ed edifici”, il che stava a significare che si trattava di “habitué” dei Rave Party.

Gli investigatori della Squadra Mobile, intervenuti sul posto, aveva verificato attentamente anche l’eventuale possesso e uso da parte dei giovani di sostanze stupefacenti: accertamento che, al termine delle operazioni di Polizia, dava esito negativo.

Le attività di identificazione e sgombero dell’area si erano svolte in maniera del tutto ordinata e senza alcun problema di ordine pubblico, concludendosi già alle ore 12 circa con l’allontanamento di tutti i partecipanti al raduno a bordo dei propri mezzi.

La denuncia dei 37 partecipanti alla Procura

Quindi la Squadra Mobile aveva proceduto immediatamente, nella stessa giornata, a denunciare alla Procura della Repubblica di Mantova tutti i 37 partecipanti al Rave Party per i reati di “invasione di terreni od edifici, disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, inquinamento acustico ed ambientale”.

Questa mattina, infine, il Questore Sartori ha firmato i 14 Fogli di Via con Divieto di Ritorno per 1 anno nel Comune di Bagnolo San Vito.

Rave party a San Nicolò Po: 37 denunce e fogli di via

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia