Lutto cittadino a Monzambano per la 18enne Alice Copelli

Domani, 2 luglio, bandiere a lutto e minuto di silenzio per la giovane scomparsa.

Lutto cittadino a Monzambano per la 18enne Alice Copelli
Cronaca Alto Mantovano, 01 Luglio 2019 ore 12:16

Lutto cittadino a Monzambano per la 18enne Alice Copelli. Domani, 2 luglio, bandiere a lutto e minuto di silenzio per la giovane scomparsa.

Lutto cittadino per la 18enne

Il sindaco di Monzambano Giorgio Cappa ha indetto il lutto cittadino per la giornata di domani, martedì 2 luglio 2019, per la scomparsa della 18enne Alice Copelli, venuta tragicamente a mancare nel pomeriggio di sabato in uno terribile schianto a poca distanza da casa. In un’ordinanza emanata pochi minuti fa, il sindaco monzambanese, per domani, giorno dei funerali, ha disposto che gli uffici pubblici espongano le bandiere a mezz’asta e che negli uffici comunali, alle 10 del mattino di domani, venga rispettato un minuto di silenzio. Non solo. Il sindaco Cappa chiede anche che i privati e le varie attività commerciali ed economiche, dalle 10 di domani mattina vogliano manifestare cordoglio nelle forme ritenute più opportune: che si tratti di alcuni minuti di silenzio come le serrande abbassate.

Funerali alle 10 del mattino

La scelta dell’orario – le 10 del mattino – non è casuale. Per quell’ora di domani, martedì 2 luglio 2019, sono stati infatti fissati i funerali della giovane Alice, che si svolgeranno nella chiesa del paese. Sono attese numerosissime persone, dal momento che la scomparsa della giovane ha suscitato vasto cordoglio in tutta la comunità. La famiglia di Alice, tra l’altro, è molto conosciuta. Il padre Eros per molti anni è stato titolare e gestore di una stazione di servizio in paese, mentre la mamma Monica Sembenini lavora alla casa di riposo locale. Il nonno paterno della 18enne, Luigi Copelli, per decenni è stato presidente della locale sezione dell’Avis.

“Comune sentire in tutto il paese”

Il sindaco Giorgio Cappa ha deciso di proclamare il lutto cittadino “raccogliendo la spontanea partecipazione ed il comune, generale, convinto sentire e intende rappresentare alla famiglia la vicinanza e la solidarietà dell’intera comunità di Monzambano per la tragica e prematura scomparsa della giovane Alice Copelli”. Queste le ragioni per le quali il sindaco ha deciso di proclamare il lutto cittadino e invitare chiunque a dimostrare vicinanza alla famiglia.

Voleva studiare Medicina

La giovane Alice aveva finito gli esami di maturità solamente lo scorso venerdì 28 giugno 2019, giorno prima del tragico incidente. Una volta terminata la maturità, intendeva proseguire il proprio percorso studiando Medicina all’università. Uno sogno che purtroppo è stato stroncato sul nascere dal terribile schianto in cui la giovane ha perso la vita. Descritta come una ragazza gentile e sempre disponibile con tutti, si è schiantata contro un grosso palo della luce in cemento in strada Festoni, a poca distanza da casa. Il terribile impatto a bordo della propria Mazda non le ha lasciato scampo.

 

LEGGI ANCHE: Schianto tra moto e auto: muore un 44enne di Felonica

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità