Nel Veronese

Incidente tra un furgone e un camion, muore il 67enne mantovano Giorgio Casari

La vittima ha perso la vita sul colpo, gestiva un allevamento di galline ovaiole insieme al figlio maggiore Mattia

Incidente tra un furgone e un camion, muore il 67enne mantovano Giorgio Casari
Pubblicato:
Aggiornato:

Violento scontro tra un furgone e un camion ieri, 1 febbraio 2024, a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. A perdere la vita il conducente del furgone, un 67enne di Roverbella.

Scontro fatale tra un furgone e un camion, muore 67enne

Tragedia a Valeggio sul Mincio, lungo la SR 249 in direzione Mantova: qui, come raccontato da Prima Verona, nel primo pomeriggio di ieri 1 febbraio 2024, attorno alle 15.15 si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto un camion e un furgone.

I due mezzi, per cause ancora sconosciute, si sono violentemente scontrati. Purtroppo il conducente del furgone, il 67enne Giorgio Casari di Roverbella, ha perso la vita sul colpo mentre l'altro guidatore del camion è rimasto ferito gravemente. Quest'ultimo è stato preso in cura da un'ambulanza infermieristica e trasportato in codice rosso in ospedale.

Sul posto anche i Carabinieri di Valeggio che stanno proseguendo tutti gli accertamenti del caso per comprendere le dinamiche del sinistro stradale.

Chi era Giorgio Casari

La vittima, Giorgio Casari, era di Roverbella. Viveva a Belvedere di Malavicina dove gestiva la sua azienda agricola, un allevamento di galline ovaiole, insieme al figlio maggiore Mattia. Oltre al primogenito lascia anche la moglie Sonia e il figlio più giovane Simone.

Figura di spicco a Roverbella, il suo contributo nell'associazionismo e nello sport, in particolare come allenatore ed educatore per la squadra di calcio Asd Roverbellese, sarà sempre ricordato. Per diversi anni ha ricoperto anche il ruolo di presidente della squadra di calcio del Malavicina.

"Sono moltissimi i ragazzi cresciuti con lui - scrive la squadra di calcio in un post su Facebook - sotto il suo sguardo attento e amorevole che oggi insieme al direttivo, agli allenatori, a tutti i collaboratori della società sportiva, increduli, si stringono intorno alla sua famiglia."

Il toccante messaggio pubblicato sui social dall'Ad Roverbellese:

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali