Menu
Cerca
gazzuolo

Improvvisano un poligono (con tanto di sagome) e si mettono a sparare

Due persone denunciate, a dare l'allarme i vicini spaventati dai colpi.

Improvvisano un poligono (con tanto di sagome) e si mettono a sparare
Cronaca Viadana, 15 Marzo 2021 ore 11:14

Nella giornata di ieri, domenica 14 marzo 2021, i Carabinieri della Stazione di Acquanegra sul Chiese hanno denunciato due persone per aver esploso diversi colpi di arma da fuoco in una zona privata a ridosso del paese di Belforte, improvvisando un poligono con delle sagome.

Improvvisano un finto poligono, con armi vere

I fatti risalgono al 7 marzo, quando dei cittadini spaventati hanno chiamato il 112 perché sentivano colpi di arma da fuoco vicino alle loro abitazioni. L’immediato intervento di una pattuglia dei carabinieri di Acquanegra sul Chiese ha permesso di appurare che M.C., classe 1952 nato a Bozzolo e residente a Gazzuolo, aveva improvvisato un poligono nella pertinenza della propria abitazione attaccando delle sagome al muro di una barchessa. I militari hanno ritirato tutte le armi in possesso dell’uomo (otto, tra fucili e pistole, ed oltre 150 munizioni). 

I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che, poco prima dell’arrivo dei militari, l’uomo, insieme ad un amico, G.A. classe 1987 nato a Palermo e residente a Trento, stava sparando con un’ arma da fuoco, presumibilmente con una pistola calibro 6.35 detenuta legalmente, alle sagome improvvisate.

Denunciati

Per i due uomini è quindi scattata la denuncia a piede libero per aver esploso colpi di arma da fuoco pericolosi, ed il proprietario dell’arma da fuoco è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Mantova anche per l’omessa custodia di armi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli