mantova

Grazie ai controlli in centro scoperto un pregiudicato camminare con due coltelli in tasca

La Polizia ha denunciato un pregiudicato di 21 anni per porto abusivo d'armi.

Grazie ai controlli in centro scoperto un pregiudicato camminare con due coltelli in tasca
Mantova, 14 Ottobre 2020 ore 14:25

Passeggia nel centro di Mantova con addosso due coltelli: la Polizia denuncia un pregiudicato di 21 anni per porto abusivo d’armi.

I controlli dei Carabinieri

Nel pomeriggio di ieri 13 ottobre 2020 F.C., 21enne di origini albanesi residente nella nostra Provincia, è stato controllato in compagnia di un amico, nel corso dei consueti servizi di identificazione di persone gravitanti nel Centro storico di Mantova, dagli Agenti della Volante.
Il 21enne alla richiesta di esibire i documenti si è fin da subito mostrato alquanto nervoso ed insofferente, riferendo di non averli con sé e di esserseli dimenticati in casa, fornendo a voce le proprie generalità; l’amico, invece, consegnava subito la propria Carta d’Identità ai Poliziotti.

Fermati due pregiudicati

Gli Agenti, mentre attendevano l’esito dell’interrogazione alla Banca Dati del Ministero dell’Interno sulla situazione personale dei due amici, notavano una certa complicità tra di loro, unita ad atteggiamenti assai sospetti. L’esito della verifica al terminale ha dato esito positivo: in particolare, a carico di F.C. sono stati scoperti precedenti per il reato di lesioni personali, mentre l’altro amico – un 25enne di origini romene, residente in un Comune alle porte della Città – è risultato essere un pluripregiudicato per i reati di minaccia, atti persecutori, sottrazione consensuale di minorenni, e con a proprio carico un Foglio di Via con Divieto di Ritorno nel Comune di Venezia.

Per quanto accertato e per il comportamento sospetto tenuto dai due amici, gli Agenti di Polizia hanno pertanto deciso di sottoporre entrambi a perquisizione personale.

Scoperti con due colpetti in tasca

Nelle tasche di F.C., quindi, sono stati scoperti due coltelli multiuso, in relazione ai quali costui non riusciva a dare giustificazioni plausibili circa il loro possesso; nello zaino, inoltre, veniva trovato il suo passaporto, nonché altri documenti personali riconducibili ad altre persone, che F.C. riferiva di avere trovato abbandonati in strada.
Gli uomini della “Volante”, pertanto, hanno provveduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria F.C. per il reato di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere; sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità dei documenti personali rinvenuti nello zaino, nonché per verificarne la provenienza.
La Divisione Anticrimine della Questura, su disposizione del Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, ha avviato le procedure per l’applicazione di specifiche Misure di Prevenzione da adottare nei confronti dei due; l’Ufficio Immigrazione, invece, sta valutando la posizione sul nostro territorio nazionale del cittadino albanese pluripregiudicato, al fine di procedere alla sua espulsione con accompagnamento forzato nel Paese d’origine.

Rave party interrotto dalla Polizia, dopo le denunce arrivano gli ultimi fogli di via

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia