Furto al cimitero: spariscono fiori e lumini

Preso di mira il camposanto della frazione Barchi di Asola. Difficile individuare i responsabili in quanto non esistono telecamere.

Furto al cimitero: spariscono fiori e lumini
Alto Mantovano, 01 Maggio 2018 ore 08:03

Furto al cimitero della frazione Barchi di Asola, spariti fiori e lumini.

Furto al cimitero

Preso di mira il campo santo dei Barchi, una piccola frazione di Asola. Rubati fiori e piccoli ceri dalle tombe a terra. Purtroppo il cimitero non è provvisto di telecamere, quindi risulterà difficile trovare i responsabili di questi atti vandalici.

Dispetto o atto vandalico?

Difficile capire se si tratti di un furto dovuto a screzi e dispetti, oppure a un vero e proprio atto vandalico. All’arma dei carabinieri, al momento, non risultano segnalazioni. Di sicuro è una situazione che reca dispiacere in molti visitatori e parenti dei cari estinti.

Altro furto sacrilego

Di pochi giorni fa il furto all’interno della parrocchiale di Quistello. Qui ignoti si sono portati via il grande crocifisso ligneo del catino dell’abside alto due metri con l’intera cornice della nicchia e una statua della Madonna bambina. Rubata anche la reliquia di San Bartolomeo, l’apostolo al quale è dedicato l’edificio di culto e che è anche il santo patrono del paese.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia