A Castellucchio

Fuori strada con lo scooter: lo trovano senza vita nel fosso dopo due giorni di ricerche

Il sindaco Romano Monicelli: "Siamo scossi da quanto accaduto. Morto un 39enne indiano di Goito che però era parente di un membro della nostra comunità indiana"

Fuori strada con lo scooter: lo trovano senza vita nel fosso dopo due giorni di ricerche
Pubblicato:
Aggiornato:

Un drammatico ritrovamento è avvenuto a Castellucchio nel corso della mattinata di oggi, mercoledì 24 gennaio 2024. In un fosso a lato di via Gabbiana, infatti, è stato ritrovato, insieme al suo scooter, il corpo senza vita di un 39enne di origini indiane. Stando ai primi rilievi effettuati dalle Autorità intervenute sul posto, la vittima sarebbe morta due giorni fa, nella giornata di lunedì 22 gennaio 2024.

"E' una notizia che ci lascia profondamente scossi - ci ha dichiarato il sindaco di Castellucchio, Romano Monicelli - La vittima non era di Castellucchio, ma era parente di alcuni componenti della nostra comunità indiana e lavorava in un allevamento di vitelli che si trova proprio lungo via Gabbiana".

Castellucchio, cadavere di un 39enne trovato in via Gabbiana

A darci qualche prima indicazione sulla tragica vicenda che si è verificata lungo strada Gabbiana è il primo cittadino di Castellucchio Romano Monicelli, anch'esso intervenuto nel luogo dove questa mattina, mercoledì 24 gennaio 2024, è stato rinvenuto il corpo senza vita di un 39enne di origini indiane.

"Siamo profondamente scossi e commossi da quanto accaduto perché si tratta di una persona giovane che lavorava nella vicina Gabbiana in un allevamento di vitelli - ci dice in prima battuta il sindaco di Castellucchio - La vittima era un cittadino di Goito, ma qui a Castellucchio, oltre a lavorare, era anche parente di uno dei membri della nostra comunità indiana, gruppo con il quale da tempo coltiviamo ottimi rapporti di amicizia e collaborazione".

Il ritrovamento del cadavere si è verificato intorno alle 11,50, ad allertare la Polizia Locale è stato un cittadino di Castellucchio che stava passando lungo via Gabbiana. Sul posto, in breve tempo, sono intervenuti non solo gli agenti della Locale, ma anche i Carabinieri della Compagnia di Viadana, i vigili del fuoco e un'automedica da Mantova. Il 39enne però è stato ritrovato già senza vita. Anzi, il dettaglio che lascia ancor di più sconvolti è la vittima sarebbe morta addirittura due giorni fa e cioè lunedì 22 gennaio 2024.

Morto da due giorni, con lo scooter era finito fuori strada

Accanto a lui, come detto, è stato rinvenuto anche il suo scooter.

"Come mi hanno riferito - ci ha dichiarato il sindaco Monicelli - il 39enne sarebbe finito fuori strada mentre stava tornando a casa a Goito dopo il lavoro. La vittima sarebbe stata sbalzata dal suo scooter per poi finire nel vicino fossato a bordo strada".

Romano Monicelli, sindaco di Castellucchio

Ciò che lascia perplesso il primo cittadino di Castellucchio, come un po' tutti del resto, riguarda il fatto che il corpo sia stato trovato due giorni dopo la tragedia:

"Quando questa mattina sono giunto sul posto il mezzo a due ruote era già stato spostato - ha aggiunto il sindaco - La vittima si trovava nel fossato e non era facilmente visibile. Lo scooter, invece, da quello che mi hanno detto, non era così lontano dalla strada. Una strada dove però normalmente la gente passa in auto e non a piedi. Nonostante ciò, stupisce molto il fatto che il corpo sia stato trovato due giorni dopo l'accaduto".

Secondo le prime informazioni raccolte dagli inquirenti, del 39enne, dopo che ha lasciato il lavoro lunedì, non si sono più avute notizie. Alcuni suoi parenti e amici della comunità indiana avevano quindi cominciato a cercarlo già da ieri, martedì 23 gennaio 2024. Come ci ha riferito il sindaco Monicelli, la vittima, che viveva con la famiglia a Goito e che aveva due figli piccoli, da qualche tempo stava pensando di trasferirsi a Gabbiana per avvicinarsi al posto di lavoro.

Al momento gli investigatori stanno cercando di ricostruire nel dettaglio ciò che ha portato alla sua morte. Attualmente, la prima pista che si fa largo riguarda quella di un drammatico incidente causato forse da un malore o forse da un momento di distrazione. Fatto sta che poi lo scooter ha impattato contro un parapetto lungo la strada per poi finire la sua corsa nel fossato. La comunità indiana locale si stringe nel dolore per la tragica scomparsa del loro connazionale.

Seguici sui nostri canali