35enne mantovano

Follia a Mantova: infastidito dagli uccelli spara col fucile dal balcone di casa

E' successo nel Quartiere Te Brunetti, a dare l'allarme i residenti.

Follia a Mantova: infastidito dagli uccelli spara col fucile dal balcone di casa
Mantova, 12 Ottobre 2020 ore 10:43

Spara con il fucile da caccia dal balcone di casa: la polizia individua e denuncia 35enne mantovano sequestrandogli armi e munizioni.

E’ successo davvero in pieno centro abitato

Folllia, vero? No, realtà tutto mantovana. Ancora una volta qualche cacciatore ha deciso di infischiarsene delle regole, delle norme, della legge e dell’incolumità pubblica imbracciando il fucile e sparando in pieno centro abitato. Questa volta però il responsabile è stato individuato e denunciato dalla Polizia.

L’allarme dei residenti e le testimonianze

Nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 11 ottobre 2020, quando diverse persone residenti nel Quartiere Te Brunetti hanno udito alcuni forti rumori, dapprima scambiati per petardi e, successivamente, meglio riconosciuti quali esplosioni di colpi da arma da fuoco. Allarmate per l’accaduto, immediatamente hanno allertato la Polizia tramite la Centrale Operativa della Questura.
Le Volanti, subito intervenute sul posto, hanno raccolto le dichiarazioni delle persone che avevano dato l’allarme; una di queste al proposito ha riferito di avere visto nitidamente un uomo, subito dopo gli spari, sul balcone di un’abitazione di fronte che stava imbracciando un fucile.

Il cacciatore si è difeso dichiarando di aver sparato ad uccelli dispettosi

Sulla scorta di quanto confermato dai testimoni, la pattuglia delle “Volanti” si sono diretti presso l’abitazione segnalata, dove il proprietario – A.B., mantovano 35enne – è stato sentito al riguardo, dichiarando agli Agenti intervenuti di avere gettato dal balcone alcuni petardi con l’intento di spaventare i numerosi uccelli presenti nel giardino, che, in questo periodo, rovinano e si nutrono dei frutti prodotti dagli alberi presenti sul suo terreno.

Udita questa assurda spiegazione i poliziotti hanno quindi deciso di procedere immediatamente ad un’accurata ispezione del giardino di A.B. senza rinvenire alcuna traccia di residui di petardi esplosi. Al termine delle operazioni di verifica, in attesa di accertamenti specifici sulla precisa dinamica di quanto accaduto, gli Agenti della “Volante” hanno pertanto denunciato A.B. alla Autorità Giudiziaria per i reati di procurato allarme, getto pericoloso di cose ed accensioni ed esplosioni pericolose.

Oltre alla denuncia anche il ritiro cautelare di armi e munizioni

In considerazione di quanto accaduto, inoltre, veniva disposto il ritiro cautelare di tutte le armi e munizioni detenute legalmente dal 35enne mantovano, in particolare un fucile da caccia e 3 pistole.
Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori ha altresì dato disposizioni alla Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di avviare, al termine di tutti gli accertamenti di rito, il Procedimento amministrativo finalizzato al ritiro del
Porto d’Armi di cui A.B. è titolare.

Settimana scorsa denunciati altri 4 cacciatori mantovani

Non è passata neppure una settimana da quando 4 cacciatori mantovani sono stati denunciati per essere entrati abusivamente in una proprietà privata, contro la volontà dello stesso proprietario del terreno.

La domanda, dopo la vicenda di oggi, sorge spontanea: credono di essere al di sopra della legge?

Caccia pericolosa: quattro cacciatori scoperti abusivamente in una proprietà privata

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia