Attenzione!

Escalation di furti nel mantovano: quattro malviventi denunciati

Dalle borse, ai motorini.. i furti estivi non risparmiano proprio nessuno.

Escalation di furti nel mantovano: quattro malviventi denunciati
Mantova, 10 Agosto 2020 ore 09:35

I carabinieri della Compagnia di Mantova nel corso del fine settimana hanno denunciato complessivamente sei persone di cui quattro per il reato furto.

Escalation di furti nel mantovano

Rubata una bicicletta ad un 76enne

A.A.F., cittadino romeno classe 1988, è stato beccato in via Risorgimento, insieme ad un complice che si è dato alla fuga, subito dopo aver rubato una bici di una residente 76enne. La Sezione Radiomobile, dopo aver restituito la bicicletta, ha accompagnato l’uomo presso la caserma di via Chiassi per le operazioni di fotosegnalamento.

Rubato uno scooter

La Stazione di Borgo Virgilio ha invece rintracciato un tunisino, R.M., classe 85, che qualche ora prima si era reso responsabile del furto di uno scooter. Grazie alla tempestiva segnalazione del denunciate e all’immediata diramazione dell’evento alle pattuglie in circuito è stato possibile recuperare il ciclomotore e restituirlo al legittimo proprietario.

Rubate tre borse di marca

A Marmirolo i Carabinieri della locale Stazione sono invece riusciti a recuperare tre borse da donna di marca, e a convincere il ladro a fornire quanti più dettagli possibili per risalire agli eventi e ai legittimi proprietari che, grazie alla rete capillare sul territorio dell’Arma, sono stati rintracciati e contattati. I furti erano stati commessi in Sirmione nella zona del lago. L’autore, nonostante il ravvedimento operoso, dovrà comunque fornire le dovute spiegazioni all’Autorità Giudiziaria.

Ex dipendente ladro di incassi

I Carabinieri di Curtatone hanno invece scovato un ex dipendente furfante di una azienda che installa distributori automatici. Nonostante l’interruzione del rapporto di lavoro, l’uomo, approfittando di una copia delle chiavi delle macchinette dislocate sul territorio, nottetempo, in più circostanze, avrebbe sottratto parte degli incassi indebitamente. Ad incastrarlo sono stati, ancora una volta, i sistemi di videosorveglianza.

Le altre denunce

Guai anche per un nigeriano, M.C.W. 34 enne, che a seguito del controllo di una pattuglia si è rifiutato di fornire le proprie generalità e mostrare i documenti. Anche lui è stato accompagnato in via Chiassi e sottoposto ai rilievi fotosegnaletici.
F.M., 50 enne, è stato invece segnalato al Magistrato di Sorveglianza per l’ennesimo episodio di evasione dalla casa alloggio ove sta scontando la misura alternativa della detenzione domiciliare. Per quanto accaduto procede la Stazione di Curtatone.

LEGGI ANCHE: Aziende agricole e Covid: a Rodigo 130 positivi, a Sermide nessuno

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia