Menu
Cerca

Controllo straordinario del territorio: due arresti e nove denunce

Il servizio è stato svolto nella giornata di mercoledì 31 gennaio a Mantova.

Controllo straordinario del territorio: due arresti e nove denunce
Cronaca Mantova, 02 Febbraio 2019 ore 09:22

Controllo straordinario del territorio a Mantova nella giornata di mercoledì 31 gennaio 2019: 2 persone arrestate e 9 denunciate.

Controllo straordinario del territorio

Nel corso della giornata del 31 Gennaio 2019, è stato effettuato un massiccio servizio di intensificazione di controlli in tutto il territorio mantovano, messo in campo dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Mantova diretti dal Luogotenente Carica Speciale Orazio Di Stefano, finalizzato all’espletamento di servizi ad alto impatto di contrasto dei reati predatori in genere, con particolare riferimento alle rapine ed ai furti in abitazioni, allo spaccio stupefacenti, rispetto del codice della strada, contrasto allo sfruttamento della prostituzione e vigilanza delle aree maggiormente a rischio, attuato su tutto il territorio ”che hanno portato i seguenti risultati:

n. 50 militari impiegati;
n. 25 mezzi impiegati;
n. 12 posti di controllo effettuati;
n. 120 persone identificate;
n. 50 mezzi controllati;
n. 5 aree sensibili controllate;
n. 5 persone controllate agli arresti domiciliari;
n. 18 esercizi pubblici controllati;
n. 10 violazioni al C.D.S. accertate;
n. 15 punti sottratti dalla patente di guida;

2 arresti e 9 denunce

Nel corso dello stesso servizio sono state denunciate 9 persone mentre altre due sono state arrestate.

A Mantova, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno tratto in arresto un 45enne di nazionalità italiana, residente nel mantovano, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di Mantova in data 29 Gennaio 2019. L’uomo è stato rintracciato presso il proprio domicilio e dopo le formalità di rito, è stata portato presso la casa circondariale di Mantova, dove dovrà scontare la pena di anni uno e mesi due di reclusione ed una multa di 300 euro, per il reato di “tentata estorsione”.

Arrestato inoltre un 38enne di nazionalità marocchina, residente nel mantovano, anche lui colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di sorveglianza di Mantova in data 28 Gennaio 2019. Il 38enne è stato rintracciato presso il proprio domicilio situato in una comunità terapeutica della zona. La persona arrestata, dopo le formalità di rito, è stata tradotta presso la casa circondariale di Mantova, per il reato di “spaccio di sostanze stupefacenti”.

Denunciate per il reato di “furto aggravato in concorso” tre persone italiane residenti nel centro cittadino. Si tratta di una donna 24enne, una donna 20enne ed un uomo 34enne tutti pregiudicati per furto in concorso di una borsetta da donna ed un portafoglio.

Denunciato per i reati di “porto di armi od oggetti atti offendere e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli” un 20enne italiano della zona che controllato a piedi nel centro cittadino, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico. Nella circostanza, l’oggetto è stato sequestrato.

In collaborazione con i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Mantova sono stati denunciati, a seguito di un servizio di controllo finalizzato allo sfruttamento della manodopera clandestina, otto cittadini cinesi tutti residenti nell’interland, per i reati di “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro” ed “inosservanza dei provvedimenti dell’autorità”. A seguito di tale controllo è stata ordinata anche l’immediata cessazione dell’attività e lo sgombero dell’immobile utilizzato per tale finalità.

LEGGI ANCHE: Multa da capogiro a un centro scommesse di Mantova, aveva fatto giocare un 16enne

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE