Lotta al consumo di stupefacenti

“Banchetto dello sballo” nel parcheggio della stazione ferroviaria di Asola a base di eroina

Due giovani, di 25 e 28 anni, segnalati al Nucleo Operativi Tossicodipendenti delle Provincie di Mantova e Brescia.

“Banchetto dello sballo” nel parcheggio della stazione ferroviaria di Asola a base di eroina
Alto Mantovano, 07 Novembre 2020 ore 12:30

Lotta al consumo di stupefacenti: i carabinieri di Asola segnalano due giovani assuntori e sequestrano eroina.

“Banchetto dello sballo”

Era già sera quando pochi giorni fa, sono giunte all’utenza di servizio del Comandante di Stazione dei Carabinieri di Asola nonché ad altri militari del medesimo Comando, numerose e continue segnalazioni che riferivano di due giovani ragazzi, molto trasandati, che con fare sospetto stavano allestendo un vero e proprio “giaciglio” nel parcheggio della Stazione Ferroviaria di Asola. 

Era orario di punta quando diversi pendolari facevano ritorno a casa e hanno notato questi due soggetti che, in maniera spavalda e indifferente agli occhi dei passanti, stavano preparando un vero e proprio banchetto dello “sballo”.

“Siringhe mono uso, acqua, laccio emostatico e sigaretta accesa” mischiato a sostanza stupefacente del tipo EROINA.

“Tutto quindi era pronto per fare un viaggio di sballo”.

Festino interrotto

Fortunatamente il loro viaggio è stato interrotto prima della partenza in quanto i due giovani si son visti piombare i militari della Caserma di Asola che hanno posto fine alla festa, prima ancora che iniziasse.

Sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di grammi 1.01 sostanza stupefacente del tipo Eroina. Erano in possesso di altre siringhe, sporche di sangue, che avevano già usato in precedenza.

I giovani, rispettivamente classe 1992 e 1995, sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti ai Nucleo Operativi Tossicodipendenti delle Provincie di Mantova e Brescia.

I Carabinieri ringraziano i cittadini di Asola per le segnalazioni invitando gli stessi a continuare in tal senso, rappresentando in maniera tempestiva ogni avvenimento che accade nel territorio sfruttando tutti i canali possibili e ricordando che è attivo il numero unico di emergenza gratuito 112.

Malato di Parkinson si allontana di notte dalla casa di riposo: ritrovato

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia