Cronaca
San Giovanni del Dosso

Avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie: migliora il 78enne

Ricoverato all'ospedale di Verona: non è più sedato e risponde agli stimoli

Avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie: migliora il 78enne
Cronaca 13 Luglio 2022 ore 10:50

L'episodio mentre l'uomo era solo: potrebbe essere stato colto da malore.

Le condizioni del 78enne migliorano

Stanno migliorando le condizioni di Giovanni Cappuccio, il 78enne che nella mattinata di martedì 12 luglio 2022 è rimasto gravemente ustionato mentre bruciava sterpaglie in un appezzamento di terreno di cui si prende cura all'inizio di via Carpigiana, in territorio di San Giovanni del Dosso. L'uomo si trova ricoverato all'ospedale Borgo Trento di Verona: se inizialmente, considerata la situazione clinica, era stato sedato, ora la sedazione è stata sospesa e l'uomo sta rispondendo agli stimoli. La situazione è insomma in miglioramento, anche se un passo alla volta considerate le condizioni dell'anziano.

Dove si è verificato il grave incidente

Ex titolare del ristorante Al Ritrovo

Cappuccio fino ad alcuni anni fa era titolare del ristorante Al Ritrovo, nella vicina San Giacomo delle Segnate. Ora, pensionato, il 78enne si prendeva cura dell'appezzamento dove si è verificato l'incidente, in territorio di San Giovanni del Dosso ma a poca distanza da San Giacomo delle Segnate.

Ustionato grave mentre brucia sterpaglie

L'intenzione del 78enne era di bruciare alcune sterpaglie tenendo sotto controllo le fiamme: in realtà ad un tratto, dopo aver acceso il fuoco, è stato avvolto proprio dalle fiamme e ha riportato gravi ustioni. L'episodio si è verificato verso le 11 del mattino di martedì 12 luglio 2022 in via Carpigiana, nelle campagne dei San Giovanni del Dosso al confine con la provincia di Modena.

Probabilmente un malore

Stando alla ricostruzione da parte dei carabinieri intervenuti sul posto, l'incendio di sterpaglie in pochi istanti si sarebbe esteso in un'area piuttosto ampia provocando parecchio fumo. L'anziano, colto di sorpresa dall'estendersi delle fiamme, avrebbe respirato parte del fumo e sarebbe così stato colto da malore, cadendo di conseguenza a terra privo di sensi mentre le fiamme divampavano e si estendevano.

Arrivano i soccorsi

A dare l'allarme sono state alcune persone residenti in zona, che hanno visto il fumo alzarsi dalla zona dove era stato appiccato l'incendio di sterpaglie. La chiamata è partita all'indirizzo dei vigili del fuoco, che nel giro di qualche minuto sono arrivati sul posto pensando di trovare uno dei tanti incendi di sterpaglie che scoppiano in queste settimane di grande caldo e siccità. Ma una volta giunti in via Carpigiana, i Vvf si sono resi conto che riverso al suolo c'era il 79enne e hanno quindi lanciato l'allarme anche al 118.

Ustioni sul 70% del corpo

Quando il personale sanitario è arrivato a San Giovanni, la situazione era decisamente seria. L'uomo infatti era riverso al suolo e dai primi accertamenti il personale del 118 gli avrebbe trovato ustioni sul 70% del corpo. L'uomo è stato quindi stabilizzato e portato al centro ustionati dell'ospedale di Cremona in elisoccorso, per poi essere trasferito all'ospedale Borgo Trento di Verona. Sull'episodio i carabinieri stanno svolgendo accertamenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter