Cronaca
Indagine lampo

21enne accoltellato a morte a Mantova, arrestato il complice-assassino

Si tratta di un 21enne originario del Marocco residente nel Veronese.

21enne accoltellato a morte a Mantova, arrestato il complice-assassino
Cronaca Mantova, 13 Ottobre 2021 ore 08:20

L'allarme era scattato alle 22.06 dell'11 ottobre 2021: un ragazzo di 21 anni è stato soccorso in via Bonomi a Mantova e trasportato d'urgenza al Pronto soccorso del Poma di Mantova in condizioni gravissime. Al suo arrivo in ospedale però a nulla sono valsi i tentativi dei medici di salvarlo: il giovane è deceduto nella notte.

A distanza di poche ore i Carabinieri di Mantova sono riusciti ad arrestare il presunto omicida, un 21enne che stava cercando di lasciare la città a bordo di un treno.

Arrestato un 21enne domiciliato a Verona

E' finito in manette un 21enne di origine marocchina domiciliato a Verona ritenuto responsabile di aver accoltellato a morte il 20enne deceduto nella scorsa notte a causa dei colpi mortali di un fendente. Secondo l'ipotesi degli inquirenti mantovani i due, complici di un furto, avrebbero poi avuto un dissidio per la spartizione del bottino, un cellulare probabilmente. Una goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso: secondo il sostituto procuratore Paola Reggiani e la sua squadra, che si stanno occupando del caso, la vittima e il suo aggressore erano legati anche da affari di droga, che potrebbero aver creato tensioni precedenti al furto.

Potrebbe esserci una terza persona coinvolta

I filmati delle videocamere della zona sono subito stati visionati dagli inquirenti, che hanno anche ascoltato le versioni di alcuni testimoni, che hanno raccontato la presenza di una terza persona, forse una donna.

Il 21enne fermato è stato a bordo di un treno mentre cercava di lasciare la città.