Menu
Cerca
Mantova

Volley, Mantova sconfitta in gara 1: sabato prossimo il ritorno

Servirà una vittoria per 3-0 o 3-1 per arrivare al golden set.

Volley, Mantova sconfitta in gara 1: sabato prossimo il ritorno
Sport Mantova, 01 Giugno 2021 ore 16:39

Nella partita tenutasi sabato 29 maggio 2021 Mantova è stata sconfitta in gara 1 della finale del girone c di serie B nazionale di volley, dopo un ottimo primo set i ragazzi di Guaresi non riescono a capitalizzare e a rendere difficile le iniziative del sestetto trentino.
Gara di ritorno sabato prossimo a Mantova, dove servirà una vittoria per 3-0 o 3-1, per arrivare al golden set.

Il tabellino della partita

KS RENT CERCASÌ BOLGHERA – GABBIANO MANTOVA 3-1 PARZIALI: 23-25, 25-19, 25-19, 25-20
KS RENT CERCASÌ BOLGHERA: Consolini 0, Boesso 24 , Baratto 9, Cristofaletti 17, Bressan 12, Paoli 3, Thei (L); Nanfitò 0, Hueller 5, Delladio 0. Ne: Iriti, Pedron, Lai, Pedrolli (L).  All. Tait.

GABBIANO GABBIANO MANTOVA: Pedroni 0, Bigarelli 15, Cordani 17, Peslac 8, Zanini 3, Amouah 3, Catellani (L); Sasdelli 2, Squarzoni 8, Gola 3, Artoni 1. Ne: Lorenzi, Man, Viviani (L) All. Guaresi ARBITRI: Angelucci di Pisa e Tassini di Verona DURATA SET: 29’, 28’, 29’, 29’ (totale 2h06′)

Il resoconto della partita

Mantova schiera il sestetto titolare con Cordani e Peslac Pedroni in regia i centrali Zanini e Amouah Catellani libero, si parte subito con un errore in battuta di Zanini che manda il pallone out dai 9 metri, la parita arriva con un diagonale stretto di Peslac.
La partita poi prosegue con un break di Trento che si porta sul 4-1, e sul primo ace di Bolghera Mantova chiama il primo time out del match.
Dopo averci parlato un po’ su coach Guaresi sembra aver motivato i suoi ragazzi, sul 5-4 per Trento è ottimo il muro a 2 biancoblu che mantiene in partita i mantovani, i quali trovano il primo vantaggio del set con una pipe di Peslac e 6-5 per Gabbiano mantova.
Bolghera risponde con un ace portandosi sul 7 pari e da qui in poi si viaggerà sul punto a punto, fino al break definitivo di Mantova messo a segno, da un altro protagonista della partita, Tommaso Cordani, il martello virgiliano si scatena con una potente pipe che cade nel campo trentino.
Il primo set rimane aperto fino al ultimo sul 22 pari è ancopra Cordani ad andare a punto con un pallonetto prima del punto del 23-25 firmato da bigarelli.

Secondo set

Secondo set invece che vede una grande motivazione degli arancioni di coach Tait, parziali di 5-0 per Trento dopo un’invasione del muro mantovano, Mantova prova a scrollarsi di dosso la tensione con Edoardo Gola, schiacciatore mantovano, che mette a segno il 5-1.
Coach Guaresi a questo punto prova a trovare forze fresche dalla panchina ed il primo ad entrare è Sasdelli al posto di Pedroni.
L’andamento del set non cambia ed il solo Squarzoni riesce a dare un punto ai virgiliani per l’11-3, sul 16-7 entra anche Artoni autore di uno splendido smash a metà del set, nel finale di frazione Mantova si affida all’attaccante più in vena in questa gara, ovvero Bigarelli autore di un paio di punto che rendono meno pesante il disavanzo per il 21-14.
Da qui in poi break di 4 punti di Mantova con il mani out di Squarzoni per il 21-18, ma Trento non lascia più nulla e chiude il secondo set sul 25-19.

Il terzo set

Il terzo set vede ancora Trento protagonista ancora un parziale di 5 punti in fase iniziale, penalizza e rende meno efficaci e rende meno efficaci le iniziative dei Biancoblu di Guaresi.
È ancora Tommaso Cordani a tenere alto il morale con un’altra pipe, che porta Mantova sul 9-2. A questo punto Mantova non riuscirà più a rimontare, ed a poco servirà il time out chiamato da Guaresi sul 16-8 per Trento.
Bigarelli e Squarzoni trovano il punto portando Mantova sul 16-10, ma il set si chiude con lo stesso risultato del precedente parziali 25-19 e 2-1 il conto dei set per Trento.

Quarto set

Nel quarto set ci prova subito Cordani con un pallonetto ma Trento rimane in partita grazie a Cristofaletti, Mantova reagisce ancora con Cordani in diagonale stretta per il 7-7, ma dopo una lunga fase di punto a punto, che ha visto mettersi in luce anche Peslac in diagonale stretta, e Zanini con un primo tempo, Trento mantiene salde le redini del gioco e va in vantaggio con un potente diagonale di Boesso.
Il quarto parziale finisce 25-20, e 3-1 per bolghera, che ora andrà alla gara di ritorno con 3 punti conquistati nella gara di andata.