il lutto

Lutto nel mondo del calcio, è morto Gigi Simoni: iniziò la carriera nel Mantova

Colpito da ictus quasi un anno fa nella sua casa di San Piero a Grado (PI) non si è più ripreso.

Lutto nel mondo del calcio, è morto Gigi Simoni: iniziò la carriera nel Mantova
Mantova, 22 Maggio 2020 ore 15:57

Lutto nel mondo del calcio, è morto oggi all’età di 81 anni, Gigi Simoni: l’allenatore fu colpito da ictus lo scorso 22 giugno senza più riprendersi. Iniziò la sua carriera di giocatore nel Mantova.

Lutto nel mondo del calcio, è morto Gigi Simoni

Gigi Simoni è scomparso oggi all’età di 81 anni. L’indimenticabile ex allenatore, il 22 giugno dello scorso anno accusa un malore nella sua abitazione di San Piero a Grado (PI). Ricoverato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Cisanello di Pisa, non si è più ripreso fino al peggioramento delle sue condizioni di salute che ne hanno portato al decesso.

La carriera

Gigi Simoni inizia la sua carriera nel 1959 nel Mantova di Edmondo Fabbri, promosso in Serie A. Nel 1961 si trasferisce in prestito al Napoli, in Serie B, ottenendo la promozione e la vittoria in Coppa Italia. Tornato a Mantova, con i virgiliani debutta nella massima serie il 7 ottobre 1962 contro il Lanerossi Vicenza. Disputa due campionati di Serie A, prima di trasferirsi al Torino, nel 1964, dove forma con Luigi Meroni la coppia di ali titolari, realizzando 10 reti, record personale. Veste la maglia granata per tre stagioni e, nel 1967, passa alla Juventus. In bianconero disputa 11 partite di campionato. A fine stagione si trasferisce al Brescia dove conquista la promozione in Serie A. Chiude la carriera di calciatore nel 1974, a 35 anni, dopo un triennio al Genoa, dove consegue la quarta promozione personale nella massima serie, nel campionato 1972-1973.

Con la maglia del Mantova, dal 1959 al 1964 ha giocato 94 partite tra serie A e serie B realizzando 18 gol. La sua carriera da allenatore inizia con il Genoa  ma è con l’Inter che Simoni raggiunge l’apice della sua carriera. Decine le squadre che ha allenato sia in Italia che all’estero.

Fontana: “Protagonista del calcio lombardo”

“Ci lascia un bravo allenatore e soprattutto una persona perbene. Un vero uomo di calcio”.

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ricorda l’allenatore Gigi Simoni, scomparso oggi.

“Garbato, elegante e mai sopra le righe, Gigi Simoni – aggiunge Fontana – ha legato la sua carriera di calciatore e tecnico alla Lombardia con il Mantova, il Brescia, l’Inter e soprattutto con la Cremonese. Ai suoi famigliari e ai suoi cari le condoglianze di tutti i lombardi”.

(Foto di copertina: gigisimoni.it)

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia