SCUOLA E CORONAVIRUS

Mantova verso l’apertura della scuola: individuato un programma di entrata e uscita a doppio turno

Le misure di raccordo tra l’organizzazione del sistema scolastico e quella del trasporto pubblico locale.

Mantova verso l’apertura della scuola: individuato un programma di entrata e uscita a doppio turno
Scuola Mantova, 25 Dicembre 2020 ore 08:30

Nella mattinata del 23 dicembre 2020 si è riunito nuovamente il Tavolo di coordinamento per la definizione del documento operativo condiviso che stabilirà le misure di raccordo tra l’organizzazione del sistema scolastico e quella del trasporto pubblico locale in vista della ripresa delle attività didattiche per il 75% degli studenti degli istituti secondari di secondo grado e dei centri di formazione professionale della provincia di Mantova.

Ripresa della scuola: come organizzarsi?

All’incontro hanno preso parte il Consigliere Francesca Zaltieri per la Provincia di Mantova, i Sindaci e gli Assessori dei Comuni sede degli istituti scolastici, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Mantova, il referente rappresentante del mondo della formazione professionale, i referenti degli enti preposti all’erogazione del servizio di trasporto pubblico locale, quali Agenzia T.P.L. di Cremona e Mantova ed APAM spa, unitamente ai gestori del trasporto ferroviario.

Il documento operativo, che ha preso le mosse dalle risultanze di un apposito sondaggio effettuato dall’Agenzia T.P.L. di Cremona e Mantova, considerando l’attuale dell’offerta del trasporto pubblico locale da attuare nel rispetto delle vigenti prescrizioni anti-contagio, prevede l’individuazione per gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e parificati, nonché per i centri di formazione professionali attivi sul territorio provinciale un doppio turno di ingresso, articolato su due distinte fasce orarie, quella 08:00-09:00 e quella 08:00-10:00.

Doppio turno di uscita e di entrata

Analogamente, si individua un programma di uscita a doppio turno, che replica sostanzialmente gli orari di ingresso, pur in considerazione delle specificità ordinamentali di ciascun istituto o centro di formazione professionale. L’applicazione concreta di ciascuna fascia oraria, con i conseguenti dettagli operativi, verrà stabilita sulla base delle risultanze dei tavoli ristretti di confronto tra Agenzia T.P.L., APAM spa, l’Ufficio Scolastico Territoriale ed i referenti dei poli scolastici territoriali, tenendo conto delle esigenze di omogeneità territoriale, connesse al disimpegno del servizio di trasporto pubblico locale.
Il Prefetto, in esito all’incontro, ha espresso viva soddisfazione per l’importante risultato raggiunto in uno scenario di evidenti ed obiettive difficoltà: grazie all’impegno ed alla determinazione di tutti gli attori coinvolti, è stata ancora una volta offerta prova tangibile della capacità del sistema provinciale di realizzare uno sforzo collettivo volto a rendere un servizio importante al territorio per garantire un diritto fondamentale, quale quello all’istruzione.

LEGGI ANCHE:

Si presenta in motorizzazione e dà in escandescenza minacciando di morte un addetto della sicurezza

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità