SCUOLA E CORONAVIRUS

A Mantova entro la fine del 2020 fibra ottica in tutte le scuole medie e superiori 

Un investimento per garantire la necessaria una digitalizzazione scolastica per la crisi che stiamo vivendo.

A Mantova entro la fine del 2020 fibra ottica in tutte le scuole medie e superiori 
Mantova, 17 Novembre 2020 ore 09:20

Un investimento per garantire la necessaria una digitalizzazione scolastica per la crisi che stiamo vivendo. A darne notizia è l’amministrazione comunale, che sul proprio sito annuncia l’innovazione tecnologica in atto.

Fibra ottica in tutte le scuole medie e superiori

Grazie alla collaborazione tra pubblico e privato prende il via il progetto che vedrà Mynet, un’eccellenza mantovana, dotare entro la fine del 2020 tutti gli istituti scolastici primari e secondari della città di Mantova di un collegamento in fibra ottica con banda di 1 Gbit/s simmetrico, ovvero sia in entrata che in uscita. Si tratta di un’intervento straordinario che l’operatore di telecomunicazioni mantovano Mynet, ha voluto realizzare con un investimento di 43.000 euro dedicandolo alle scuole del proprio territorio, il prossimo passo guarda alle scuole di tutta la provincia. Mynet infatti posa ogni anno non meno di 30.000 km di fibra ottica, anche nelle aree più distanti dai centri urbani.

Trovato l’accordo

L’accordo, i cui ultimi dettagli sono stati definiti in un incontro svoltosi in Comune alla presenza del Direttore Generale di Mynet, Giovanni Zorzoni, Il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi e gli assessori Adriana Nepote e Serena Pedrazzoli, prevede che entro la fine di quest’anno le 21 scuole superiori e le 3 medie cittadine saranno dotate di un collegamento ad internet potente, stabile e sicuro di 1 Giga sia in download e upload.
La pandemia ha fatto emergere, nelle famiglie come nelle scuole, la necessità di potersi connettere alla rete in modo più veloce, senza interruzioni e senza limiti. La didattica a distanza infatti richiede di gestire, da parte delle scuole, ingenti quantità di dati, attraverso piattaforme capaci di sostenere le lezioni online con decine di studenti collegati in contemporanea e altre funzioni necessarie per la didattica.

Il commento di Palazzi

«Ringrazio Mynet per essersi messa al servizio della propria comunità su un fronte strategico come il diritto all’istruzione – afferma il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi – Specialmente in un periodo dove tale diritto non appare scontato a causa di limiti imposti per contrastare la diffusione del virus e di gravi inadeguatezze infrastrutturali, come la disponibilità di una connessione ad internet potente e sicura. Anche in questo caso la tempestività è fondamentale, per questo abbiamo chiesto a Mynet non solo di mettersi in gioco per garantire, nell’ambito del Piano Mantova, questa tecnologia alle nostre scuole ma anche di farlo entro la fine dell’anno. Un progetto importante che rappresenta una risposta ai bisogni di oggi ma anche un passo avanti verso la scuola di domani».

Necessaria una digitalizzazione scolastica per la crisi che stiamo vivendo

«La digitalizzazione scolastica è emanazione diretta della crisi sanitaria che stiamo vivendo e della conseguente accresciuta necessità di connettività – spiega il Direttore Generale di Mynet, Giovanni Zorzoni. – L’intervento messo in campo non costituisce però un traguardo, quanto piuttosto un punto di partenza per il prossimo futuro: il passo successivo in programma nei prossimi quattro mesi è infatti il completamento della connessione in vera fibra ottica di tutte le scuole della provincia di Mantova, grandi e piccole, per erogare a tutte un collegamento 1Gbit/s simmetrico, con l’obbiettivo di rendere la provincia di Mantova la prima e l’unica in Italia ad avere tutte le scuole con enorme tasso di velocità. Il futuro appartiene alle reti a banda ultra larga altamente performanti, e l’infrastruttura che abbiamo realizzato in dieci province nel nord Italia ed in particolare a Mantova, sa rispondere alle reali esigenze dei territori, esattamente e concretamente quando servono: è questo il fine sociale della nostra azienda».

Investiti 43mila euro per migliaia di utenti connessi

“Portiamo la fibra dove gli altri non arrivano”, questo lo slogan dell’azienda, diffusa capillarmente in tutto il nord Italia, che stavolta mette a segno un obiettivo cruciale: 24 scuole cittadine collegate riattestate direttamente su rete DWDM e la contestuale sostituzione di 14 cavi in fibra ottica di vecchia tecnologia (multi-modale), posata all’inizio del 2000, con fibra ottica mono-modale, un investimento complessivo di 43.000 euro e un bacino potenziale di migliaia di utenti connessi (tra studenti, docenti e personale scolastico).
Mynet, dal canto suo, firma un intervento di imponenti proporzioni, frutto della forzata alfabetizzazione digitale imposta dalla pandemia e della conseguente necessità di supportare le esigenze di connettività funzionali all’erogazione della didattica per studenti e docenti.

Due differenti interventi a seconda delle infrastrutture

Due le tipologie di intervento attuate dalla società a seconda delle infrastrutture già presenti: la posa esclusiva di nuovi cavi ottici idonei allo scopo del rilegamento a banda ultra larga all’interno di tubazioni esistenti con terminazione, giunzione e collaudo, oppure, nei casi più complessi, interventi di nuova estensione infrastrutturale consistenti in scavi, posa di nuove tubazioni e pozzetti di manovra, e successivo infilaggio di cavi in fibra ottica con, anche in questo caso, terminazione, giunzione e collaudo. Le scuole sono state collegate ad 1Gbit/s ma attraverso canali logici ed ottiche a 10Gbit/s, dunque con una velocità scalabile, nei prossimi anni, fino a 10Gbit/s simmetrici senza ulteriori interventi.

Il progetto fornisce servizi di connettività alle scuole superiori pubbliche su tutto il territorio della città offrendo la possibilità di seguire programmi di didattica online senza interruzioni, lavorando anche su grandi quantità di dati e con una velocità di navigazione stabile e molto elevata.

Gli istituti scolastici interessati

Questi, nello specifico, gli istituti scolastici collegati alla fibra ottica di Mynet:
• Ist. Tecn. Commerciale “Pitentino” – Succursale (Via Acerbi, 45)
• Ist. Tecn. Geometri “Carlo d’Arco” (Via Tasso, 1)
• Ist. Tecn. Commerciale “Pitentino” (Via Tasso, 5)
• I.T.F. “Mantegna” (Via Guerrieri Gonzaga, 8)
• I.T.F. “Mantegna” – Ex Istituto Statale d’Arte (Piazza Polveriera, 4)
• Liceo Scientifico “Belfiore” (Via Tione, 2)
• I.P.S.S. “Mazzolari” – Nuovo plesso scolastico (Via Amadei, 35)
• I.T.I.S. “Fermi” – Triennio (Strada Spolverina, 5)
• I.T.I.S. “Fermi” – Biennio (Strada Spolverina, 5)
• I.P.S.I.A. “L. Da Vinci” (Strada Spolverina, 11)
• I.T.A.S. “Palidano” Corte Bigattera – Succursale (Via dei Toscani)
• I.T.A.S. “Palidano” Corte Bigattera – Succursale (ex Barchessa) (Via dei Toscani)
• I.T.A.S. “Palidano” Corte Bigattera – Palestra (Via dei Toscani)
• Liceo Classico “Virgilio” – Scuola (Via Ardigò, 13)
• Liceo Classico “Virgilio” – sala ex addottoramenti (Via Ardigò, 13)
• Istituto Magistrale “Isabella D’Este” (Via G. Rippa, 1)
• I.T.F. “Mantegna” – Succursale (Via Guerrieri Gonzaga, 4)
• Istituto d’Arte “Giulio Romano” (Via Trieste)
• Conservatorio di Musica “L. Campiani” (ex Caserma) (Via Conciliazione, 33)
• Conservatorio di Musica “L. Campiani” – Auditorium (Via Conciliazione)
• I.P.S.S. “Mazzolari” – edificio originario (Via Amadei, 35)
• Scuola sdecondaria I grado Alberti
• Scuola sdecondaria I grado Sacchi
• Scuola sdecondaria I grado Bertazzolo

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, 8.839 positivi: la situazione a Mantova e provincia martedì 17 novembre 2020

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia