Regione Lombardia, il bilancio dei primi cento giorni di Attilio Fontana

Le promesse fatte in campagna elettorale sono state mantenute, ma continuano ad esserci questioni aperte.

Regione Lombardia, il bilancio dei primi cento giorni di Attilio Fontana
02 Luglio 2018 ore 15:47

Il bilancio che il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, traccia a 100 giorni dal suo insediamento, è assolutamente positivo.

Attilio Fontana e le promesse fatte in campagna elettorale

“Anzitutto – ha spiegato a margine di un evento sulla musica lirica – abbiamo rispettato le promesse fatte in campagna elettorale. Da ieri, ad esempio, i lombardi pagano la metà il ticket sanitario regionale. E ancora, grazie ad uno stanziamento di oltre 35 milioni di euro, abbiamo potuto aumentare la platea delle famiglie che potranno beneficiare dei ‘nidi gratis’ per i propri bimbi“.

Diverse questioni ancora da risolvere

Sempre rimanendo sulle tematiche sociali, il presidente ha ricordato che sono stati tagliati alcuni capitoli di bilancio, come le spese per la comunicazione, così da investire i soldi risparmiati “sul trasporto dei disabili, ad esempio”. E poi ci sono questioni ancora aperte relative alle ferrovie, alla Pedemonatana, e altre “di carattere generale”.

“Sto portando avanti progetti della vecchia amministrazione”

“Non penso di essere un fenomeno – ha aggiunto Fontana – al momento non ho fatto altro che portare avanti dei progetti, alcuni dei quali erano già stati impostati e altri no. Dal momento che la vecchia amministrazione ha operato bene, non penso sia una colpa portare avanti qualcosa che è stato ben impostato”.

“Vogliamo dare risposte concrete ai problemi più urgenti”

“Stiamo lavorando tanto – ha concluso Fontana – con calma, prendendoci il tempo che serve per cercare di dare risposte concrete ai problemi più urgenti. Il trasporto su ‘ferro’ è sicuramente uno di quelli”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia