Oste sparò e uccise ladro a Lodi, legge legittima difesa arriva solo ora

Il senatore lodigiano Augussori è orgoglioso per aver mantenuto la promessa all'oste Cattaneo.

Oste sparò e uccise ladro a Lodi, legge legittima difesa arriva solo ora
Mantova, 25 Ottobre 2018 ore 13:03

Legge legittima difesa approvata in Senato; il senatore leghista della Bassa volge il proprio pensiero all’oste accusato di eccesso di difesa.

Legge legittima difesa

Nella giornata di ieri, 24 ottobre, l’Aula del Senato ha approvato la nuova legge sulla Legittima difesa con 195 favorevoli, 52 contrari. Il provvedimento passa ora all’esame della Camera. “Sono personalmente orgoglioso che finalmente il DDL sulla legittima difesa sia stato approvato dall’aula del Senato” ha dichiarato il senatore lodigiano Luigi Augussori, come riporta il Giornale di Lodiche rivolge il suo pensiero a Mario Cattaneo, l’oste della Bassa rimasto al centro delle cronache nazionali per aver sparato a un ladro, uccidendolo, che si era introdotto nella sua proprietà. “Il messaggio da ora deve essere chiaro: se una persona sceglie come mestiere di fare il ladro, sappia che se entra in una casa può anche non uscirne più” ha concluso il senatore leghista.

Il caso Cattaneo

Per il 79enne Mario Cattaneo, oste di Casaletto Lodigiano accusato di omicido colposo per eccesso di difesa è iniziato il processo. L’uomo ha incassato, nell’arco di questo anno e mezzo, la solidarietà della destra che ha fatto di episodi come quello avvenuto a Cattaneo un manifesto sulla legittimità della difesa all’interno della propria proprietà. Alla prima udienza e stata già richiesta una super perizia. Il procuratore della Repubblica di Lodi Domenico Chiaro ha avanzato tale domanda in quanto i documenti finora agli atti non consentirebbero di avere le idee chiare circa la traiettoria dello sparo. Il giudice renderà noto se convalidare la richiesta nell’ambito della prossima udienza, il 19 dicembre. La difesa resta fissa sull’accidentalità dello sparo, ribadendo si sia trattato di un caso fortuito. Nonostante la nuova normativa e il piano processuale di Cattaneo siano al momento distinti, il senatore Augussori ha tenuto a sottolineare il mantenimento della sua promessa, augurandosi si tratti di un primo passo per incidere sulla situazione.

Ringraziamenti alla Lega

Cattaneo, dal canto proprio, ha pubblicamente ringraziato la Lega e il Vicepremier: “Ringrazio Salvini, ho passato 18 mesi di sofferenze, ma rifarei tutto: in casa c’erano i miei tre nipotini, se qualcuno entra di notte e vuole fare del male io devo reagire per forza” ha raccontato ha Radiocapital.

LEGGI ANCHE: Meteorite avvistato anche in Lombardia

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia