Politica
Incredibile

Beppe Sala: “Ordinanza firmata di fretta, ci è sfuggita la didattica a distanza”

"Personalmente sono contrario e preferirei un’alternanza con le lezioni in presenza”.

Beppe Sala: “Ordinanza firmata di fretta, ci è sfuggita la didattica a distanza”
Politica Mantova, 22 Ottobre 2020 ore 09:41

“Nella frenesia del momento ci è sfuggita la didattica a distanza esclusiva per le superiori. Ripensiamoci”. Clamorosa dichiarazione del sindaco di Milano Beppe Sala stamattina, giovedì 22 ottobre 2020, in diretta a Rtl 102.5.

Didattica a distanza, Sala ci ripensa?

L’ordinanza è stata firmata ieri pomeriggio, mercoledì, e prevede che da lunedì tutti gli studenti delle scuole superiori della Lombardia seguano le lezioni da casa. Ma stamattina è arrivato il clamoroso dietrofront del primo cittadino di Milano.

“Nella fretta ci è sfuggita questa parte – ha ammesso – Personalmente sono contrario e preferirei un’alternanza con le lezioni in presenza”.

Sala ha poi chiesto per oggi una nuova videoconferenza con il presidente della Regione Attilio Fontana per analizzare la questione.