Si farà

Autostrada Mantova-Cremona: "Da Regione 25 milioni per un'infrastruttura richiesta a gran voce dal territorio"

Cappellari e Lena (Lega): "Importante unire Cremona e Mantova a Milano".

Autostrada Mantova-Cremona: "Da Regione 25 milioni per un'infrastruttura richiesta a gran voce dal territorio"
Politica Mantova, 28 Luglio 2021 ore 09:36

Autostrada Cremona-Mantova: durante la seduta di bilancio 2021-2023 di Regione Lombardia, l'Aula consiliare ha autorizzato una spesa per un importo massimo di 25.000.000 di euro per il progetto definitivo dell'infrastruttura.

Autostrada Cremona-Mantova: da Regione 25 milioni di euro per realizzarla

«Importante unire Cremona e Mantova a Milano. E oggi, durante la seduta di bilancio 2021-2023 di Regione Lombardia, l'Aula consiliare ha autorizzato una spesa per un importo massimo di 25.000.000 di euro per il progetto definitivo dell’autostrada Cremona - Mantova».

Così il consigliere regionale leghista Alessandra Cappellari, mantovana. Che spiega: «Stiamo parlando di un'opera molto sentita e richiesta a gran voce dal territorio, che permetterà di alleggerire il traffico locale e di tutelare in questo modo la salute dei cittadini, operando tra l'altro nel pieno rispetto delle norme ambientali».

"Promessa mantenuta"

«Il Presidente Fontana», aggiunge il consigliere regionale leghista Federico Lena, cremonese, «aveva annunciato, durante la visita a Cremona relativa al Piano Lombardia, che l’opera sarebbe stata realizzata. E la promessa verrà mantenuta liquidando la società concessionaria Stradivaria, acquisendone i progetti e proseguendo nella realizzazione di quest'infrastruttura particolarmente richiesta dalle istituzioni e dalle attività produttive territoriali».

«Ci auguriamo che le scelte fatte di gestione incoming diano finalmente una svolta ad una questa questione che ormai si trascina da 20 anni. La necessità di unire maggiormente Mantova e Cremona a Milano è da troppo tempo una priorità della viabilità del sud Lombardia che non può e non deve essere ulteriormente rimandata», concludono Cappellari e Lena.