OLTRE LA FASE 2

L’Arena di Verona si reinventa per l’estate: palco al centro e spettatori solo sugli spalti

Piano per accogliere gli spettatori mantenendo le distanze di sicurezza sia per gli accessi che per i posti a sedere.

L’Arena di Verona si reinventa per l’estate: palco al centro e spettatori solo sugli spalti
Mantova, 06 Maggio 2020 ore 12:21

Il Coronavirus impatta anche sul Bel canto. La celebre Arena di Verona tenta una soluzione “straordinaria” per non soccombere all’alternativa di una stagione totalmente silenziosa, rimandando il ricco cartellone del 2020 al 2021, a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Al suo posto presenta: “Nel cuore della Musica”.

L’Arena di Verona riapre ad agosto

L’estate 2020 vedrà un’Arena che non rimarrà né silenzosa né spenta, l’Arena ci accenderà e suonerà”.

Parole chiare e decise quelle del sindaco di Verona, Federico Sboarina che, martedì 5 maggio 2020, insieme al Sovrintendente e Direttore Artistico Cecilia Gasdia, ha spiegato la volontà di voler dar vita a un progetto estivo studiato su misura. Durante la conferenza stampa è stato spiegato che il Festival 2020 della Fondazione Arena di Verona verrà proposto nel 2021 e presenterà le produzioni originalmente previste con l’aggiunta di ulteriori eventi di altissima levatura.

Per l’estate 2020 invece la Direzione Artistica ha elaborato qualcosa di innovativo e del tutto inedito per un’Arena mai vista che, in via del tutto eccezionale, avrà l’evocativo titolo di “Nel Cuore della Musica”.

Sicurezza per spettatori e artisti

Un piano ben studiato che ha portato a progettare una “nuova Arena” che permetta di accogliere gli spettatori mantenendo le distanze di sicurezza sia per gli accessi che per i posti a sedere. Il sindaco di Verona ha spiegato:

Il 2020 sarà l’anno che vedrà in Arena una sorta di ‘Edizione straordinaria’. Una proposta di spettacoli come non si era mai visto finora e che ci permetterà anche di valorizzare la spettacolarità del nostro monumento conosciuto internazionalmente. Fermare completamente la musica nel più grande teatro all’aperto del mondo sarebbe un sacrilegio, oltre che un grave danno culturale ed economico.”

Il palcoscenico sarà posizionato al posto della platea ed il pubblico ben distanziato e distribuito esclusivamente sugli ampi spalti.

E’ stato svolto un lavoro profondo, responsabile, ponderato, inedito ed innovativo che ha prodotto un protocollo sanitario, in via di ultimazione, il quale coniugherà le esigenze artistiche con quelle sanitarie e di distanziamento sociale.

Per permettere tutto ciò, dei 13.500 posti a disposizione, ne verranno usati 3mila, al massimo 4mila. Il programma di serate-evento di agosto 2020, denominato “Nel Cuore della Musica“, sarà impreziosito da un’importante parata di star internazionali ed eccellenze italiane. Le date e le proposte artistiche verranno annunciate in maniera definitiva solamente una volta ottenute le necessarie autorizzazioni. 

Rimborso o donazione del biglietto

Gli spettatori che hanno già acquistato il biglietto per la Stagione 2020 potranno ottenere tutte le informazioni necessarie consultando il nostro sito internet www.arena.it o scrivendo all’indirizzo: ServizioClienti@geticket.it o telefonando allo 0458005151. Saranno possibili tre opzioni: spostare sin da subito il proprio biglietto sul titolo prescelto nel Festival 2021 o donare il proprio biglietto. A partire dal 15 giugno 2020, secondo le regole che saranno stabilite dal Governo, sarà possibile richiedere un voucher per un importo pari a quello del biglietto in proprio possesso. Per chi decidesse di tenere il proprio biglietto, aspettando l’anno prossimo, il Direttore Artistico Cecilia Gasdia anticipa:

“Sono contenta di essere riuscita a varare un cartellone 2021, che conterrà tutte le eccellenze che erano presenti nel 2020 arricchendole di nuovi nomi ed appuntamenti. La stagione sarà aperta da un omaggio alla nostra opera regina: Aida, nel 150esimo anniversario dalla sua prima al Cairo del 1871 e nel 120esimo anniversario dalla morte del compositore Giuseppe Verdi. Le due recite di questa Aida in forma di concerto presenteranno un cast di grande eccellenza, che vi riveleremo entro la metà di maggio”.

Da Prima Verona

TORNA ALLA HOME

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia