Tutte le novità

Nel 2021 torna il bollo auto, ma si può usufruire anche del cashback

Da questo mese si dovrà tornare a pagare la tassa di circolazione.

Nel 2021 torna il bollo auto, ma si può usufruire anche del cashback
Economia Mantova, 05 Gennaio 2021 ore 12:03

Dopo la sospensione e le proroghe per il bollo auto, da questo mese, gennaio 2021, si dovrà tornare a pagare la tassa di circolazione. Ma ci sono novità negli strumenti di pagamento a disposizione.

LEGGI ANCHE: Piano Italia Cashless 2021: cos’è | Cashback di Natale ha funzionato?

Torna il bollo auto, ma entra nel cashback

Il 1° gennaio 2020 il bollettino della tassa di circolazione, come tutti gli altri pagamenti per la Pubblica amministrazione, aveva lasciato il posto al circuito PagoPA, il sistema dei pagamenti realizzato dall’Agenzia delle Entrate. Ora è arrivata un’ulteriore novità: si potrà pagare il Bollo auto anche con la app IO. E c’è di più. E’ giunta la conferma sulla possibilità di pagare bollo, multe e assicurazione auto utilizzando il cashback di Stato e ottenendo quindi il rimborso del 10 per cento.

I pagamenti, dunque, da effettuare con bancomat, carte di credito o di debito, devono avvenire nelle agenzie specializzate, nelle tabaccherie, negli uffici postali o in altri esercizi commerciali fisici che possano offrire questo tipo di servizio. Dal rimborso cashback sono esclusi i pagamenti online, quindi anche quelli effettuati utilizzando l’app IO.

Tassa di circolazione, le scadenze

Chi risiede in Lombardia e Piemonte paga in date prestabilite: entro il 20 gennaio 2021 se il bollo è scaduto a dicembre 2020; entro il 31 maggio 2021 se il bollo scade ad aprile 2021; entro il 30 settembre 2021 se il bollo scade ad agosto 2021. In Emilia-Romagna è prevista una scadenza ritardata fino al 31 marzo 2021 per chi deve pagare il bollo del 2020. In Veneto, chi deve pagare tra l’inizio del 2021 e il 31 maggio avrà tempo fino al 30 giugno.

Come si calcola il bollo auto

Per calcolare il bollo auto si deve partire dai Kilowatt della vettura (si trovano indicati nel libretto di circolazione alla voce «P.2.») e dalla classe ambientale (Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5 o 6). Veicolo Euro 0: si pagano 3 euro a Kilowatt sino a un massimo di 100 kW; per auto superiori a 100 kW si devono corrispondere 4,50 euro; Veicolo Euro 1: 2,90 euro fino a 100 kW, oltre a questa soglia 4,35 euro; Veicolo Euro 2: da 2,80 euro a 4,20 euro; Veicolo Euro 3: da 2,70 euro a 4,05 euro; Veicoli Euro 4, 5 e 6: da 2,58 euro a 3,87 euro.

Si può velocemente calcolare il bollo auto sulla pagina dedicata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Basta inserire il numero della targa e il calcolo è effettuato considerando tutte le informazioni del veicolo presenti a sistema, tenendo conto del tariffario della regione di residenza del proprietario.

LEGGI ANCHE: Piano Italia Cashless 2021: cos’è | Cashback di Natale ha funzionato?

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità