Economia
Verso le elezioni

Confesercenti incontra Palazzi per presentare 4 punti per progettare il futuro | Elezioni Mantova 2020

Al centro le imprese del terziario come fattore di ricchezza e occupazione per la Città.

Confesercenti incontra Palazzi per presentare 4 punti per progettare il futuro | Elezioni Mantova 2020
Economia Mantova, 16 Settembre 2020 ore 14:28

Incontro con il candidato Palazzi per le elezioni di Mantova 2020: Confesercenti presenta i suoi 4 punti per progettare il futuro, con al centro le imprese del terziario come fattore di ricchezza e occupazione per la Città.

L'incontro tra Confesercenti e Palazzi

Erano Presenti il Presidente Gianni Rebecchi, il Vice Stefano Solci e il Direttore Davide Cornacchia, oggi in Confesercenti a incontrare il candidato Sindaco Mattia Palazzi.

L’incontro ha ripercorso gli anni di mandato appena trascorsi, ai rapporti istituzionali avuti che hanno visto alcune proposte dell’Associazione accolte dall’uscente Amministrazione. Quindi all’analisi è passata inevitabilmente alla crisi generata dall’emergenza Covid-19 e ai danni che sta subendo il commercio locale, il turismo e i servizi della Città.

Il Presidente Rebecchi ha ribadito che i 4 punti di sintesi, sono stati rilevati dall’Osservatorio dell’Associazione tra le attività cittadine, e che vorrebbero che possano diventare parte dell’agenda del programma del futuro Sindaco per uscire dalla fase emergenziale.   Infatti Confesercenti è certa che il prossimo Sindaco di Mantova si troverà a gestire questa delicata fase economica ed  è importante pensare a interventi da fare oggi e a pensare da subito a quelli che devono essere pronti domani.

Sosta e parcheggi

Nello specifico hanno segnalato che serve una “Campagna di promozione” condivisa per comunicare i vantaggi della sosta e dei servizi dei parcheggi come le tariffe agevolate, il  servizio di bus navetta gratuito, le aree videosorvegliate, illuminate e utilizzabili negli orari serali.

Occupazione di aree pubbliche

Inoltre è fondamentale chiarire e definire le regole per l’occupazione delle aree pubbliche perché siano funzionali e a dimensione dei pubblici esercizi e delle imprese del mercato, ma anche degli eventi e manifestazioni organizzate in Città.

Infine Confesercenti ha proposto una “cabina di regia”  immediata per il turismo in attesa dell’agenzia di promozione e un Assessorato al Turismo per un Piano di rilancio per la Città.

TORNA ALLA HOME