Economia
caro energia

Comuni e Regione insieme contro l'aumento dei prezzi

Aperto un tavolo di lavoro con Anci Lombardia: indispensabili ristori finanziari ai Comuni e condivisione politiche di risparmio ed efficientamento

Comuni e Regione insieme contro l'aumento dei prezzi
Economia 16 Settembre 2022 ore 07:00

Il Presidente di Regione Lombardia ha risposto positivamente all’invito di Anci Lombardia per attivare un coordinamento a livello regionale sul tema emergenza energetica. Nei prossimi giorni verrà avviato un confronto preliminare con l'Assessore agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni per la condivisione e l’attivazione di una agenda di lavoro e delle possibili iniziative da attuare per contrastare l'aumento dei prezzi.

Comuni in stato di emergenza

Così il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra in merito al tavolo di coordinamento regionale sull'emergenza energetica e l'aumento dei prezzi che verrà avviato nei prossimi giorni:

"I temi da affrontare sono tanti - ha aggiunto - primo fra tutti quello legato alla necessità di politiche di risparmio ed efficientamento e alla predisposizione di azioni per sostenere l'incremento dei costi impattanti sui bilanci comunali, nell’immediato ma anche sul medio e lungo termine. Su questo tema abbiamo attivato anche il lavoro dell’Osservatorio sulla finanza locale della Lombardia, al quale abbiamo dato vita in collaborazione con Regione e IFEL".

Aiutare le famiglie e le comunità

Enti locali, famiglie e imprese si trovano di fronte a uno scenario inedito, con un’emergenza che intreccia quella climatica e del sistema delle relazioni internazionali e che, se non governata con urgenza, reca con sé conseguenze drammatiche sulla tenuta del tessuto economico e sociale.

"E' per tali ragioni che, mentre seguiamo con ogni contributo possibile il lavoro che spetta al Governo e al Parlamento, come avvenuto nelle altre gravi situazioni di crisi di questi anni, in un momento come quello attuale a nome dei Comuni lombardi, abbiamo chiesto a Regione Lombardia di valutare i modi per rafforzare un coordinamento stabile tra Regione, Province, Comuni, mondo imprenditoriale, parti sociali e terzo settore per monitorare l’andamento della situazione in divenire, poter fornire delle linee guida generali che possano essere applicate uniformemente sui territori e avanzare ai diversi livelli istituzionali proposte e contributi che possano mitigare l’impatto dell’aumento dei costi su famiglie, imprese ed istituzioni locali, promuovendo anche condizioni avanzate sul fronte del risparmio e della produzione energetica".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter