Coldiretti Mantova: bilancio 2017 chiude positivamente

Carra: "Guardiamo avanti con fiducia".

Coldiretti Mantova: bilancio 2017 chiude positivamente
Mantova, 26 Giugno 2018 ore 11:15

Coldiretti Mantova approva il bilancio 2017 su livelli positivi e in linea con l’andamento dell’annata precedente.

Coldiretti Mantova

Questo risultato positivo permette alla Federazione provinciale guidata da Paolo Carra e diretta da Erminia Comencini di erogare agli associati entro la fine di quest’anno il saldo dei contributi straordinari versati volontariamente nel 2009, per fronteggiare all’epoca il disavanzo nei conti. “Possiamo finalmente dire che si volta pagina e, grazie a un patrimonio netto di quasi due milioni di euro, la Federazione provinciale di Coldiretti Mantova guarda al futuro con fiducia e con l’intenzione di rafforzare i servizi ed erogarli in modo più esteso a tutte le aziende che hanno sposato il progetto dell’organizzazione”.

Approvazione bilancio

Così dichiara il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, nel corso dell’assemblea annuale per l’approvazione del bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018, che si è svolta questa sera nella sede del Consorzio Virgilio, alla presenza del sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, del presidente della Provincia, Beniamino Morselli, dell’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia, Fabio Rolfi. “Il contesto sociale ed economico è in continua evoluzione – ricorda il presidente Carra -. Le imprese agricole iscritte alla Camera di Commercio in provincia di Mantova sono poco meno di ottomila e, seppure abbiano registrato una flessione di quasi 13 punti percentuali dal 2009 al 2017, hanno saputo strutturarsi, rafforzando il proprio valore aggiunto, che è lievitato del 36,3% dal 2007 al 2016”. Anche l’export agroalimentare è cresciuto del 17,5% fra il 2016 e il 2017, registrando una battuta d’arresto nel primo trimestre di quest’anno, anche a causa di una guerra commerciale sui dazi che sta coinvolgendo gli Stati Uniti, l’Unione europea e la Cina.

Fermezza Unione europea

“Coldiretti Mantova auspica una soluzione rapida del conflitto commerciale in atto – prosegue Carra – ma allo stesso tempo richiede fermezza all’Unione europea, per correggere gli errori contenuti in alcuni negoziati internazionali, che favorirebbero la concorrenza sleale e la proliferazione dell’Italian sounding nell’agroalimentare, una piaga che già oggi pesa a livello globale per oltre 100 miliardi di euro”. Con un bilancio sano e con numeri che vedono 5.464 agricoltori associati in provincia, 12 sedi territoriali, Coldiretti Mantova si è presentata alle istituzioni presenti (Comune, Provincia e Regione), forte di una leadership basata su numeri oggettivi, che fanno della Federazione provinciale la più importante realtà sindacale dell’agricoltura. “Per questo siamo disponibili ad avviare un dialogo proficuo con le istituzioni – aggiunge il presidente Carra – con l’obiettivo di promuovere l’agricoltura e l’agroalimentare mantovani ai cittadini e ai consumatori”.

Pulmino scuola guida si ribalta

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia