EMERGENZA CORONAVIRUS

450mila euro per evitare lo sfratto agli inquilini in difficoltà: la decisione della Giunta Palazzi

I fondi verranno erogati attraverso due differenti.

450mila euro per evitare lo sfratto agli inquilini in difficoltà: la decisione della Giunta Palazzi
Mantova, 09 Aprile 2020 ore 15:50

Dalla Giunta Palazzi il via a 450mila euro per evitare lo sfratto agli inquilini privati in difficoltà. 300 mila da un bando regionale e 150 mila dal Comune per inquilini morosi incolpevoli in abitazioni private anche a seguito dell’emergenza Coronavirus.

Il sostegno dell’amministrazione comunale

La Giunta, riunita in teleconferenza mercoledì 8 aprile 2020 ha approvato due interventi finalizzati a sostenere i cittadini e le famiglie in difficoltà con l’affitto. Le misure prevedono complessivamente un investimento di 450mila euro che verranno erogati attraverso due differenti bandi entrambi a sostegno di inquilini morosi incolpevoli che risiedono in abitazioni private (quindi non Erp). La cifra si compone di 300 mila euro provenienti da un bando regionale ai quali il Comune ha aggiunto altri 150 mila euro di propri residui per un secondo intervento. “Facciamo e faremo tutto ciò che è possibile – ha affermato il sindaco Mattia Palazzi – e anche di più per non lasciare indietro nessuno”.

Il primo bando da 300mila euro

Il primo bando di 300mila euro ha lo scopo di intervenire per evitare sfratti esecutivi attraverso contributi che andranno tra i 6 mila e 12 mila euro. I requisiti per partecipare al bando oltre a prevedere la presenza di uno sfratto esecutivo sono la residenza nel Comune di Mantova, un Isee non superiore ai 35mila euro e la titolarità di un contratto di locazione sul libero mercato. Sarà data priorità ai cittadini ultra settantenni, alle famiglie con minori e alle persone con invalidità oltre il 74% o situazioni prese in carico dai servizi sociali. Il bando partirà a breve e sarà possibile farne domanda presso le sedi dei sindacati degli inquilini e dei proprietari sino al 31 dicembre 2020 e comunque sino ad esaurimento delle risorse.

Secondo bando da 150mila euro

Il secondo bando, prevede un investimento da parte del Comune di 150mila euro e si rivolge a inquilini morosi incolpevoli che però non hanno ancora un procedimento di sfratto, ma semplicemente affitti arretrati anche come conseguenza dell’emergenza coronavirus. Le tempistiche del bando sono in corso di definizione e i criteri di assegnazione saranno coerenti con le indicazioni regionali.

“Si stanno mettendo a disposizione dei cittadini risorse importanti per aiutare i nuclei famigliari a mantenere l’alloggio – ha aggiunto l’assessore alle Politiche Abitative Nicola Martinelli -. E’ un sostegno molto importante in questo periodo di difficoltà economiche dovute alle conseguenze sul mondo del lavoro della emergenza sanitaria in atto”.

Dove fare le domande

Inquilini morosi incolpevoli con sfratto esecutivo: dove fare le domande. Le domande potranno essere presentate dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 fino al 31 dicembre 2020 o comunque fino ad esaurimento delle risorse, presso gli uffici Uniat Uil, sezione di Mantova,
via Cremona n. 27 (tel. 0376 384910), Sunia Cgil, sezione di Mantova, con sede in via Altobelli n. 5 (tel. 0376 326272), Sicet Cisl in via Torelli n.10 (tel. 0376 352252), Associazione Proprietà Edilizia – Confedilizia provinciale, Mantova, con sede in via Oberdan 14 (tel. 0376 224715), Associazione Provinciale della Provinciale della Proprietà Fondiaria Rustica e Urbana di Mantova con sede in via Principe Amedeo 17 (tel. 0376 323310), Unione Piccoli Proprietari Immobiliari di Mantova con sede in via Bertani 54 (tel. 0376 368929), Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari (Asppi) della Provincia di Mantova in via Fratelli Cairoli 2 (tel. 0376 365895.). In riferimento all’emergenza sanitaria si rende necessario fissare un appuntamento con l’ufficio prima di presentarsi per la domanda. Per la concessione del contributo è necessaria la dichiarazione di impegno del proprietario.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia