Menu
Cerca
Cultura del rispetto

Violenza sulle donne: consultori mantovani in campo per combatterla

L'obiettivo è la creazione di una rete locale di contrasto alla violenza di genere.

Violenza sulle donne: consultori mantovani in campo per combatterla
Cultura Mantova, 15 Dicembre 2020 ore 09:31

Per celebrare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza sulle donna, lo scorso 26 novembre 2020 si è tenuta un’iniziativa dal titolo “Verso un linguaggio comune: dalle parole alle azioni” promossa dai Consultori di Viadana e Bozzolo di ASST in collaborazione con l’Azienda Speciale Consortile Oglio Po.

Violenza sulle donne: consultori mantovani in campo per combatterla

Un primo momento di confronto, dialogo e approfondimento sul tema che ha visto la partecipazione di una significativa parte degli operatori sociali e psicologi dell’area Viadanese. Hanno partecipato complessivamente 25 operatori: operatori dei servizi socio sanitari ASST Mantova sede di Viadana – Consultori Viadana e Bozzolo, Centro Psico – sociale Viadana, Servizio per le Dipendenze Viadana, Centro multiservizi Viadana – tutte le assistenti sociali dei 10 comuni dell’ambito accompagnate dal Responsabile Agenzia per la Famiglia, Servizio Tutela Minori, Servizio Family Coaching, Nucleo Inserimento Lavorativo.

L’incontro ha visto anche l’importante partecipazione di Maria Grazia Tripodo, in veste di neo eletta presidente dell’Assemblea dei Sindaci e assessora dei Servizi Sociali del Comune di Viadana che ha dichiarato:

“Ritengo che questo interessante momento di condivisione, scambio di pensieri, proposte ed esperienze possa rappresentare un momento importante per il nostro territorio. Dovremo concentrarci sulla prevenzione della violenza sulla donna per contrastare stereotipi e luoghi comuni. La costruzione di una rete locale potrà nel futuro essere utile non solo per coordinare con maggior efficacia gli interventi su situazioni già esistenti, ma anche per sensibilizzare i più giovani ed intervenire a livello socio–educativo”.

Un luogo virtuale per combattere la violenza sulle donne

Un luogo virtuale in cui poter dire a gran voce che la violenza non è un raptus, ma che la forma di violenza statisticamente più diffusa è quella domestica che coinvolge persone con le quali intratteniamo relazioni interpersonali strette: un problema strutturale per la nostra società da affrontare con strategie e politiche di prevenzione che coinvolgano istituzioni pubbliche e private. Questa iniziativa vuol rappresentare il primo passo di un processo di lavoro più ampio che si pone come obiettivo la progressiva creazione di una rete locale di contrasto alla violenza di genere, di un linguaggio comune, di buone prassi integrate dal punto vi sta socio – sanitario per favorire l’accoglienza e l’accompagnamento delle donne che accedono ai servizi del territorio e non solo.

L’importanza della prevenzione

Si è parlato inoltre dell’importanza della prevenzione: delle attività che i servizi possono promuovere sia in termini di sensibilizzazione culturale, sia attraverso azioni istituzionali specifiche da pensare insieme alle principali agenzie educative; per questo si è scelto di focalizzare l’attenzione sul tema del linguaggio, ancora troppo spesso veicolo di stereotipi e discriminazioni, perché diventi un mezzo per la costruzione di una cultura basata sul rispetto tra uomini e donne.

Le equipe dei due consultori che hanno organizzato l’iniziativa hanno voluto creare anche un momento di ascolto reciproco per gli operatori che tutti i giorni si trovano a contatto con situazioni famigliari caratterizzate da problematiche di violenza intra-famigliare per dare spazio alla dimensione emotiva che queste situazioni suscitano in chi le accoglie.

Prossimo appuntamento

Il prossimo incontro si terrà a febbraio 2021, momento in cui si auspica in primis di poter essere in presenza e di poter coinvolgere gli altri soggetti della rete locale tra cui FF.OO, centri antiviolenza, associazioni e referenti scolastici.
L’evento svolto si inserisce nella più ampia programmazione provinciale che l’Azienda Socio sanitaria territoriale di Mantova ha promosso in occasione della Giornata Internazionale; l’evento è stato realizzato in modalità remoto nel rispetto delle normative vigenti.

LEGGI ANCHE:

Mascherine Tricolori Mantova: “La salute non doveva essere al primo posto?”