Eventi Mantova 2018: Un’opera al mese, la scuola mantegnesca

Il 17 febbraio focus su Occasio et Poenitentia della scuola mantegnesca, per scoprirne l'anima, la storia e la vita.

Eventi Mantova 2018: Un’opera al mese, la scuola mantegnesca
Mantova, 15 Febbraio 2018 ore 14:09

Eventi Mantova 2018: il secondo appuntamento in agenda per la rassegna culturale “Un’opera al mese”, focus sula scuola mantegnesca.

Eventi Mantova 2018: Mantegna protagonista

E’ in agenda il secondo appuntamento della rassegna “Un’opera al mese”. Venerdì 16 febbraio alle 18 in città a Palazzo San Sebastiano l’incontro sarà sul tema: “Andrea Mantegna e l’esempio della virtù: Occasio et Poenitentia di Palazzo San Sebastiano”. A parlare dell’opera sarà la professoressa Alessandra Zamperini, storica dell’arte al Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università degli Studi di Verona.

Ingresso gratuito

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Università scaligera. La rassegna, ideata dal direttore dei Musei Civici Stefano Benetti, è promossa dal Comune di Mantova con i suoi Musei e dall’Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani. Con l’ausilio di contributi scientifici di autorevoli specialisti del settore provenienti da prestigiose istituzioni museali e culturali italiane, il pubblico sarà condotto all’osservazione diretta di un’opera e alla sua conoscenza. Gli incontri proseguiranno fino al 14 dicembre. L’ingresso è gratuito.

Partner prestigiosi

Le istituzioni museali e culturali italiane che hanno collaborato all’iniziativa sono l’Accademia Nazionale Virgiliana, l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento Culture e Civiltà, il Mibact, l’Università degli Studi Bologna, Dipartimento di Storia Culture Civiltà, l’Ateneo di Brescia-Accademia di Scienze Lettere ed Arti, il Complesso Museale di Palazzo Ducale, il Museo Civico Archeologico di Bologna, il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga”, l’Università La Statale di Milano.

 

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia