Tour guidati Mantova “Quattro passi…”

Alla scoperta delle meraviglie della città in compagnia di una guida turistica abilitata.

Tour guidati Mantova “Quattro passi…”
Mantova, 26 Maggio 2018 ore 09:41

Tour guidati Mantova “Quattro passi…” organizzati da guide turistiche abilitate.

Tour guidati Mantova “Quattro passi…”

Nuovo calendario per i tour guidati “Quattro passi…”, organizzati dalle guide turistiche abilitate Federagit-Confesercenti Mantova, che continuano il loro impegno per la divulgazione del patrimonio storico-artistico mantovano. Il nuovo programma di “Quattro passi…”, in vigore fino al 1° luglio, prevede visite a Palazzo Te e al centro storico.

Palazzo Te

La visita guidata a Palazzo Te si svolge tutti i sabati alle 15.30 e tutte le domeniche e festivi alle 10.30 e 14.30. Partenza da Palazzo San Sebastiano (Museo della Città).

Centro Storico

La visita del centro storico, invece, è in programma ogni sabato alle 11.00 con partenza dall’Info Point Casa del Rigoletto in piazza Sordello. Tra le tappe toccate dall’itinerario ci sono tutti i maggiori punti d’interesse, da piazza Erbe con la particolare Rotonda di San Lorenzo e il Palazzo della Ragione, alla Basilica di Sant’Andrea, capolavoro di Leon Battista Alberti. Ma anche tante storie, curiosità e aneddoti che non mancheranno di affascinare sia i turisti che i mantovani stessi desiderosi di conoscere meglio la loro città.

Le info

Per “Quattro passi…” si tratta del sesto anno di successi e sono ormai migliaia le persone che hanno partecipato ai tour proposti da Federagit. Ogni tour prevede un contributo di 6 euro, gratis fino a 14 anni. Il percorso partirà con un minimo di 6 partecipanti. Non è compreso il biglietto d’ingresso ai musei.
Per informazioni e prenotazioni: Info Point Casa del Rigoletto, tel. 0376/288208, info@infopointmantova.it.

LEGGI ANCHE Nuovi limiti di velocità lungo la Romana  oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia