Domenico Pesenti mostra inaugurata al Museo Diocesano

Si chiama "Tutto Pesenti" la mostra inaugurata al Museo Diocesano dedicata al maestro della pittura mantovana.

Domenico Pesenti mostra inaugurata al Museo Diocesano
Mantova, 12 Febbraio 2018 ore 14:51

Domenico Pesenti mostra: inaugurata domenica 11 febbraio a Mantova al Museo Diocesano “Tutto Pesenti”.

Domenico Pesenti mostra al Museo Diocesano

La data dell’inaugurazione di “Tutto Pesenti” non è stata scelta a caso. L’11 febbraio 1918, infatti, moriva il maestro Domenico Pesenti. Precisamente un secolo dopo ecco l’inaugurazione della mostra dedicata al pittore nella sua Mantova. Visitabile fino al 13 maggio è sita presso il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” in piazza Virgiliana 55. Gli orari di visita saranno dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 17.30. Il lunedì e martedì su prenotazione, da mercoledì a domenica senza formalità. Biglietteria 0376 320602. info@museodiocesanomantova.it.

Il sindaco Palazzi all’inaugurazione

“Oggi abbiamo inaugurato al Museo Diocesano (in Piazza Virgiliana) la grande e bellissima mostra su Domenico Pesenti, pittore del secondo ‘800 e primo ‘900 mantovano, riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Oltre 140 opere, tra cui ottanta bellissime tele ad olio, divise in sei sezioni. Continua il nostro impegno, insieme a tutte le Istituzioni culturali della città, per la valorizzazione e promozione dell’arte mantovana, dei suoi artisti e del portato culturale nazionale. Augusto Morari, curatore della mostra, ha fatto, come sempre, un capolavoro. Bellissima la sezione dei ‘notturni’. Consiglio davvero di visitare mostra e Museo Diocesano.” Con queste parole affidate ai suoi social il sindaco Palazzi ha commentato l’inaugurazione alla quale ha presenziato.

La storia

Pesenti nasce nel 1843 a Medole, secondo le parole di Augusto Morari – curatore della mostra e del catalogo – non poteva essere definito né macchiaiolo, né post impressionista, né futurista. Allievo di Camillo Boito presso l’Accademia di Brera, la sua carriera artistica contemplò anche un ventennio fiorentino.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia