Anastacia concerto gratuito all’Outlet Village di Mantova

Tappa mantovana per la leggenda del pop Anastacia che, venerdì 29 giugno, alle ore 21.00, si esibirà al Mantova Outlet Village.

Anastacia concerto gratuito all’Outlet Village di Mantova
Mantova, 25 Giugno 2018 ore 11:33

Anastacia concerto gratuito all’Outlet Village di Mantova.

Anastacia concerto gratuito

Il Mantova Outlet Village si prepara ad organizzare ed ospitare un nuovo grande evento internazionale che conferma la volontà della struttura di continuare a proporre intrattenimenti ed iniziative di alto livello, ricercando situazioni sempre di particolare rilevanza artistica e fruibili da tutti. Tappa mantovana infatti per la leggenda del pop Anastacia che, venerdì 29 giugno, alle ore 21.00, si esibirà al Mantova Outlet Village (via Marco Biagi a Bagnolo San Vito, uscita A22 Mantova Sud), in un concerto completamente gratuito, organizzato da MOV in collaborazione di InsideOut Agency. Dalle ore 18.00 il Village offrirà musica e intrattenimento con Radio Bruno. Dopo i concerti a Brescia, Roma, Bologna e Milano, la fantastica voce dietro ai clamorosi successi ‘I’m Outta Love’ e ‘Left Outside Alone’, prosegue il suo tour per una tappa al Village dove presenterà oltre al suo ultimo album “Evolution” le sue più famose hit. Con oltre 30 milioni di album venduti in tutto il mondo, Anastacia è una delle voci più riconoscibili del nostro tempo e celebra, con questo tour il suo settimo lavoro, “Evolution”.

LILT

Vi sarà inoltre uno spazio dedicato al charity con la presenza della LILT di Mantova (Associazione Italiana Lotta ai Tumori) che informerà i presenti sulle proprie attività. Nel corso del suo “Ultimate collection tour” che ha visto 110 date nel 2016 e 2017, Anastacia ha annunciato una partnership con Cancer Research UK e ha fatto una donazione personale all’organizzazione benefica per finanziare nuove ricerche salva-vita nel campo del tumore al seno, malattia che ha superato due volte. Anastacia vuole incoraggiare fan, amici e supporter a fare donazioni per incrementare i fondi destinati alla ricerca contro il tumore al seno, in modo da migliorare le possibilità di sopravvivenza. “Con questo concerto il Village vuole dimostrare la volontà di continuare a proporre eventi di alto livello internazionale e fruibili da tutti. Negli ultimi anni infatti abbiamo investito molto sulla cultura organizzando e ospitando iniziative gratuite, dai concerti di Paola Turci e Goran Bregovic, alle mostre fotografiche come “Da Andy Warhol a Jean-Michel Basquiat. Dalla Pop Art alla Street Art”, “David Bowie – Il mito da Ziggy Stardust a Let’s Dance”, “Leo Matiz su Frida Kahlo” e “I love New York: fotografie di Brian Hamill – Woody Allen, Robert De Niro e le icone del cinema”. Ma non sono mancate rassegne di cinema d’essai, incontri con scrittori, rappresentazioni liriche, mostre di artisti locali e spettacoli per i più piccoli”, ha affermato Sara Sirocchi, Marketing Manager di Mantova Outlet Village.

Il cancro

Per chi non conosce le sfide che Anastacia ha affrontato, ce ne sono state alcune. Le è stato solo di recente, nell’aprile 2013, diagnosticato un cancro al seno per la seconda volta nella sua vita 10 anni dopo la sua prima battaglia. Alcuni si sarebbero sgretolati, caduti a questo ostacolo, ma Anastacia si rifiutò di lasciare che la cosa peggiorasse. “La Big ‘C’ ha una nuvola scura, le persone pensano automaticamente alla morte. Non l’ho fatto”. In fondo alla sua mente sapeva che quel giorno sarebbe arrivato, così tanto che non ci si può mai veramente preparare per tali notizie, lei ha studiato le sue opzioni ed era certa del suo piano. Non era una decisione leggera, ma doveva subire una mastectomia doppia e liberarsi del cancro al seno una volta per tutte. Questo processo sarebbe intenso e richiederebbe un “time out” per il recupero, ma fino al giorno dell’operazione ha trovato conforto nello scrivere un diario di canzoni. Un approccio catartico, qualcosa su cui concentrarsi. Era pronta a ritrovare se stessa, a parlare al mondo attraverso la sua musica, la sua risurrezione. Il giorno in cui Anastacia ha scoperto di avere nuovamente il cancro, era appena arrivata in studio con lo scrittore / produttore Jamie Hartman. Il telefono squillò, lei semplicemente ascoltò, annuendo solennemente e assorbendo le notizie sconvolgenti. Non è una cosa facile da ascoltare. Jamie, scioccato naturalmente, le ha immediatamente intimato di andare a casa. Potete immaginare l’espressione sconcertata dell’incredulità sul suo viso quando Anastacia ruppe il suo silenzio e lo guardò: “Ma stai scherzando? Non c’è modo di tornare a casa, scrivere una dannata canzone!”… e così fecero! “Non avevo intenzione di andare da nessuna parte. Non da quella sessione e certamente non dalla vita”. Questo è stato il giorno in cui è nata la canzone “Stay”. Il primo capitolo della sua strada verso la guarigione.

Gli eventi estivi di giugno a Mantova

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia