Cronaca
Viadana

Violenza sessuale sulle bambine: arrestato orco 57enne

Le indagini partite a ottobre quando provò ad adescare quattro bimbe di età compresa tra 10 e 12 anni

Violenza sessuale sulle bambine: arrestato orco 57enne
Cronaca Viadana, 28 Dicembre 2022 ore 09:41

Adescava le bambine minori di 14 anni in garage o in un camper: arrestato orco 57enne. Ora si trova nel carcere di Napoli.

Violenza sessuale: arrestato l'orco

Nella giornata di ieri, martedì 27 dicembre 2022, i carabinieri della Compagnia Viadana hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Brescia, un cittadino italiano di 57 anni, domiciliato a Viadana, già con precedenti penali e di polizia.

L’uomo, destinatario del provvedimento, è stato arrestato poiché, in ipotesi accusatoria, gravemente indiziato dei reati di violenza sessuale nei confronti di minori di 14 anni, corruzione di minorenne e adescamento di minori.

Cc intervenuti per un tentativo di adescamento

Le indagini, svolte dai carabinieri della stazione di Viadana sotto il coordinamento del pubblico ministero Alessio Bernardi della Procura Distrettuale di Brescia, hanno avuto inizio in ottobre, quando a seguito di una richiesta di intervento pervenuta da alcuni genitori, i militari dell’Aliquota Radiomobile di Viadana sono intervenuti per un tentativo di adescamento da parte dell’indagato nei confronti di quattro bambine, tutte comprese tra i 10 ed i 12 anni di età.

Sequestro di materiale informatico

I primi accertamenti compiuti sulla base delle dichiarazioni fornite delle persone offese hanno permesso ai militari di sequestrare materiale informatico e altri oggetti inerenti ai reati nella disponibilità dell’uomo.

Successivamente i militari dell’Arma hanno dato seguito ad ulteriori accertamenti, tra i quali anche l’ascolto diretto delle vittime, secondo le procedure e le tutele previste dalla legge in caso di vittime minorenni. Dai racconti delle giovani vittime, sono emersi gravi indizi di reità nei confronti del 57enne che, con quanto già raccolto durante le indagini, hanno permesso di ricostruire un quadro della situazione puntuale, concordante e dai contorni raccapriccianti.

Le bimbe invitate in garage o nel camper

Emergeva infatti, come l’indagato, già gravato da una condanna per un medesimo reato compiuto anni fa, approfittando della giovane età delle vittime, in più occasioni, tra il mese di agosto ed ottobre di quest’anno, le invitava nel proprio garage o in un camper a sua disposizione, siti in prossimità delle abitazioni delle bimbe, con la scusa di farle nascondere durante il gioco del "nascondino”.

Una volta all’interno, mostrava, con la loro volontà, alcuni video ed immagini dal contenuto sessuale esplicito. In un’occasione l’indagato si spingeva oltre con gravi condotte configurabili una vera e propria violenza sessuale.

Fuggito in provincia di Napoli

Grazie al lavoro sinergico tra l’Autorità Giudiziaria bresciana e i militari dell’Arma di Viadana, è stato possibile rintracciare e sottoporre alla misura cautelare in carcere l’indagato, il quale, dopo i fatti avvenuti nel mese di ottobre, si era reso irreperibile presso la propria abitazione.

Uno scorcio del carcere di Poggioreale a Napoli
Uno scorcio del carcere di Poggioreale a Napoli

Lo stesso infatti si trasferiva temporaneamente in provincia di Napoli, dove i Carabinieri di Viadana, nella giornata di ieri, lo rintracciavano per poi tradurlo presso la casa circondariale del capoluogo partenopeo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Brescia.

Seguici sui nostri canali