Cronaca
Delitto a Mantova

Uccide a coltellate il marito e scappa nel Modenese: si autodenuncia giorni dopo

E' stata la donna a chiamare i carabinieri confessando l'omicidio e minacciando di volersi suicidare.

Uccide a coltellate il marito e scappa nel Modenese: si autodenuncia giorni dopo
Cronaca Mantova, 10 Ottobre 2020 ore 08:42

Una donna di 53 anni ha ucciso a coltellate il marito: poi è fuggita in provincia di Modena dove ha tentato di uccidersi ingerendo dei farmaci. E' stata lei a chiamare i Carabinieri confessando il delitto.

Uccide il marito a coltellate

Tragedia a Mantova dove una donna ha ucciso il marito a coltellate per poi fuggire nel Modenese. E' stata lei stessa a chiamare i carabinieri confessando il delitto e manifestando intenti suicidi. E.S., 53 anni, è stata così rintracciata a Pavullo nel Frignano, in provincia di Modena. La donna, in stato confusionale ha detto di aver ucciso il marito 51enne, S.G., all'interno della loro abitazione.

Ferita anche la suocera

Quando i militari sono entrati nella casa della coppia, situata in un quartiere popolare di Mantova, hanno trovato il cadavere dell'uomo già in avanzato stato di decomposizione e l'anziana suocera, sdraiata a terra con ferite alle braccia e alle mani, ancora viva, ma sotto shock. L'anziana è stata ricoverata all'ospedale Carlo Poma di Mantova e si trova in buone condizioni, ma ancora non ha saputo riferire nulla circa l'accaduto.

Disposta l'autopsia

Nella notte la donna, dopo aver ricevuto le cure dei sanitari, è stata interrogata, alla presenza dell’avvocato, ribadendo e confessando l’insano gesto. Il movente sarebbe riconducibile a disagio socio-familiare sommerso. Nei prossimi giorni verrà svolta l’autopsia per stabilire con maggiore precisione le cause della morte.

Simula il furto dell’auto ma in realtà l’aveva fatta demolire

TORNA ALLA HOME