LA BELLEZZA DELLA NATURA

Tutti in casa, le cicogne si fanno largo senza paura nei campi mantovani FOTO

La precisazione di Cia: "Se i campi fossero inquinati le cicogne non si fermerebbero".

Tutti in casa, le cicogne si fanno largo senza paura nei campi mantovani FOTO
Sotto il Po, 17 Aprile 2020 ore 11:36

Si tratta di esemplari di cicogna che si riposano nei campi coltivati della Bassa Due ‘insoliti ispettori’ Cia Agricoltori Italiani Est Lombardia hanno fatto visita all’azienda agricola di Luigi Panarelli, allevatore di Pegognaga ed ex presidente dell’associazione.

Le cicogne nei campi mantovani

Si tratta di due splendidi esemplari di cicogna, che hanno approfittato per una sosta in un campo dove era stata appena sfalciata erba verdissima e rigogliosa.

“Gli ‘ispettori’ sono stati mandati dall’associazione – sottolinea con il sorriso Morena Torelli, presidente dell’associazione Donne in Campo Est Lombardia – e hanno verbalizzato che tutto era stato compiuto nel rispetto delle normative vigenti. E che l’erba era così rigogliosa proprio grazie ai liquami e al letame sparso nel campo”.

Il tono, volutamente scherzoso, viene utilizzato per rispondere a chi, attraverso programmi televisivi, indica il mondo agricolo come colpevole dell’inquinamento.

Se i campi fossero inquinati le cicogne non si fermerebbero – prosegue Torelli – Le rilevazioni indicano che, con la chiusura delle fabbriche e la diminuzione del traffico, aria e acqua sono più pulite e la natura sta respirando. Si chiedono prodotti genuini, sani, biologici, che non derivino da prodotti chimici. E quando si usa un prodotto naturale gli si fa la guerra? Pensiamoci prima di denigrare una parte di società che sta lavorando con impegno per il bene di tutti e ricordiamoci che, come dice De Andrè, ‘dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior’”.

3 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia