Cronaca
Bagnolo San Vito

Travolto da un'auto di notte: gravissimo un 18enne

Il giovane portato in rianimazione agli Spedali Civili di Brescia.

Travolto da un'auto di notte: gravissimo un 18enne
Cronaca 27 Giugno 2022 ore 09:27

L'incidente sulla provinciale Romana tra Pietrole e San Biagio.

La bici investita da un'automobile

Stavano probabilmente tornando verso casa da una serata trascorsa in compagnia, quando all'improvviso nella notte tra sabato 25 e domenica 26 giugno si è verificato il gravissimo incidente: l'ultima di tre biciclette che stavano procedendo in fila indiana tra Pietole di Borgo Virgilio e San Biagio di Bagnolo San Vito, è stata travolta da un'auto che stava andando da Mantova verso San Benedetto Po-Bagnolo San Vito. A bordo della bicicletta c'era un 18enne residente in zona che è stato sbalzato dalla sella ed è finito rovinosamente al suolo. Sono caduti dalla bici anche gli altri due amici che erano con lui, che però hanno riportato solamente qualche escoriazione.

Gravissimo il ragazzo colpito dall'auto

Subito la situazione si è rivelata piuttosto complicata. Il 18enne colpito dall'auto infatti aveva perso i sensi e il 118, immediatamente contattato dal conducente dell'auto che si è fermato per prestare soccorso, ha fatto decollare l'elisoccorso da Brescia. Quando i sanitari, insieme a polizia stradale e carabinieri, sono arrivati si sono immediatamente prodigati: il ragazzo è stato rianimato sul posto e poi, una volta caricato sull'eliambulanza, è stato portato agli Spedali Civili di Brescia. Il giovane è stato preso in carico dal reparto di rianimazione e la sua prognosi è per il momento riservata. La situazione è infatti complessa e il 18enne è tenuto costantemente monitorato dal personale medico bresciano.

Tratto di strada buio

Il tratto di strada dove si è verificato il grave incidente è rettilineo ma non illuminato: proprio quest'ultima circostanza potrebbe aver influito non poco sulla dinamica dell'incidente. Dei tre giovani solamente il 18enne era in possesso dei documenti di identità. Del sinistro a quanto pare non ci sarebbero altri testimoni diretti se non le persone direttamente coinvolte, per cui anche per le forze dell'ordine non è stato semplice ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Accertamenti e approfondimenti sono comunque ancora in corso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter