Menu
Cerca
dramma nazionale

Tragedia in funivia: muore anche un bimbo di 2 anni. Chi erano le 14 vittime

Quello che è avvenuto a Stresa è un dramma di proporzioni nazionali

Tragedia in funivia: muore anche un bimbo di 2 anni. Chi erano le 14 vittime
Cronaca Mantova, 24 Maggio 2021 ore 08:20

Precipita una cabina della funivia a Stresa. Quasi tutti gli occupanti sono deceduti. La conta dei morti è salita a 14 al momento, mentre non ce l’ha fatta nemmeno uno dei bambini ricoverati d’urgenza a Torino. Resta ancora in condizioni critiche il bimbo di 5 anni.

Cominciano a spuntare le identità delle vittime

A metà serata hanno iniziato a circolare alcuni dettagli sull’identità delle vittime. Per il momento sono stati diffusi i dati di 12 delle vittime presenti in quella maledetta cabina. Mancano all’appello i due bambini ricoverati inizialmente in ospedale e una terza persona. Tra i deceduti c’erano tre persone residenti a Pavia, Biran Amit, Peleg Tal, Biran Tom, rispettivamente di 30 anni, 27 anni e 2 anni. Due persone di cui non si conosce la residenza, Cohen Konisky Barbara e Cohen Itshak,  ma rispettivamente di 71 anni e 81 anni. Due giovani di 27 e 26 anni, Shahaisavandi Mohammadreza e Cosentino Serena, residenti in provincia di Cosenza, due varesini di 27 e 29 anni, Malnati Silvia e Merlo Alessandro, un 56enne del Varesotto, Zorloni Vittorio e un 45enne e una 40enne della provincia di Piacenza, rispettivamente Gasparro Angelo Vito e Pistolato Roberta.

Precipita una cabina: tragedia a Stresa

Come raccontano i colleghi di Prima Novara la vicenda non è ancora chiara e per ora quelle che filtrano sono solo indiscrezioni ma verso le 12.30 una cabina della funivia Mottarone-Stresa è caduta al suolo per ragioni ancora da chiarire. Si sa solamente che con ogni probabilità il cavo portante d’acciaio che sorreggeva la cabina si è spezzato. Secondo le prime dichiarazioni dei carabinieri intervenuti sul posto non risulterebbero problemi di manutenzione sull’impianto.

La cabinovia è impattata sul terreno ed è rotolata a valle, finendo la sua corsa contro gli alberi. Tra gli occupanti all’inizio sembravano esserci almeno nove morti. La sindaca di Stresa ha parlato in tv di un bilancio ben peggiore: 12 morti e 3 feriti e questi numeri sono stati successivamente confermati anche dai soccorritori. Dopo qualche ora però la conta dei morti è salita già a 14. Sul posto una volta terminate le operazioni di soccorso – in azione c’erano gli elicotteri e numerosi mezzi dei vigili del fuoco, oltre agli uomini del Soccorso alpino e speleologico Piemontese – è iniziata l’identificazione delle vittime. Tra le persone decedute nell’incidente ci sarebbero sicuramente dei bambini e anche dei turisti stranieri, ma fino a quando non si saprà con maggiore certezza qualcosa sull’identità di tutti, le forze dell’ordine non comunicheranno nulla.

Nel frattempo uno dei due bambini portati d’urgenza all’ospedale di Torino con un elicottero è morto. I piccoli, rispettivamente di 9 e 5 anni, erano stati condotti in codice rosso al Regina Margherita. Il più grande era stato rianimato e sottoposto a una Tac. Purtroppo però non ce l’ha fatta.

Il piccolo di 5 anni invece avrebbe le gambe fratturate e un trauma cranico, toraco-addominale. E’ stato intubato e resta in prognosi riservata.. Sulla vicenda gli aggiornamenti sono continui, ecco il Tweet della Polizia di Stato:

Le foto del terribile incidente:

12 foto Sfoglia la gallery