Cronaca
infortunio mortale

Tragedia cantiere Castel Goffredo, Giacomo Turra muore a 52 anni schiacciato da un muletto

Aveva 52 anni, abitava a Rudiano ed era capocantiere nell'area di via Sant'Apollonio a Castel Goffredo, dove da un anno e mezzo si sta costruendo la nuova Rsa.

Tragedia cantiere Castel Goffredo, Giacomo Turra muore a 52 anni schiacciato da un muletto
Cronaca Mantova, 29 Marzo 2022 ore 09:37

Aveva 52 anni, abitava a Rudiano ed era capocantiere nell'area di via Sant'Apollonio a Castel Goffredo, dove da un anno e mezzo si sta costruendo la nuova Rsa: Giacomo Turra è morto nel primo pomeriggio di ieri, 28 marzo 2022, in un tragico incidente sul lavoro schiacciato dal muletto che stava guidando da solo.

Tragedia in un cantiere mantovano, morto Giacomo Turra

Secondo una prima ricostruzione di quanto successo Turra stava guidando un muletto trasportando della sabbia, era da solo perché i colleghi stavano terminando la paura pranzo. Durante un trasporto il muletto sarebbe passato su un cumulo di sabbia che lo avrebbe destabilizzato facendolo ribaltare a terra. Purtroppo, nella caduta, il 52enne sarebbe stato sbalzato fuori rimanendo schiacciato da quel muletto che stava guidando.

L'allarme è scattato immediatamente, i colleghi hanno provato a salvare il collega in attesa dei soccorsi ma purtroppo ogni tentativo di strapparlo alla morte è stato vano: una volta giunti sul posto con auto medica ed elisoccorso i sanitari nonostante i vari tentativi di rianimarlo non hanno potuto fare altro che dichiarare il suo decesso.

Giacomo Turra

Forse non rispettate le norme di sicurezza

Dalle informazioni trapelate sembrerebbe, dai primi rilievi effettuati, che Turra non indossasse il necessario caschetto di protezione e che non avesse allacciato la cintura di sicurezza una volta salito sul mezzo.

I Carabinieri di Castel Goffredo, giunti sul posto, hanno sequestrato il muletto che verrà esaminato dai tecnici della medicina del lavoro per comprendere se fosse tutto in regola.

La salma dell'operaio è stata trasportata presso le camere mortuarie dell'ospedale Carlo Poma di Mantova a disposizione dell'autorità giudiziaria che dovrà decidere se eseguire o meno l'autopsia.

Giacomo Turra era capocantiere della Mebi srl, ditta edile di Rovato (Bs), all'opera da oltre un anno e mezzo nella nuova costruzione della Rsa del paese i cui lavori dovrebbero concludersi nel giro di pochi mesi.

La comunità di Rudiano sotto shock

La notizia della tragedia è già arrivata a Rudiano dove il 52enne, operaio edile, abitava.

"Il tipico ragazzo di paese, lo chiamavano affettuosamente Giacomone per via della sua stazza - il commento di un conoscente, sconvolto dall'accaduto - Lo conoscevano tutti, era bravo ragazzo, sempre allegro: tifoso del milan, viveva tanto il paese ed era una presenza fissa".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter