Torna “Ardentemente”: degustazione e gara di mostarde di fattoria

La gara si terrà oggi alle ore 20.30 al Padiglione 1 della Fiera Millenaria di Gonzaga. 

Torna “Ardentemente”: degustazione e gara di mostarde di fattoria
Mantova, 02 Settembre 2019 ore 15:18

La gara di mostarde si terrà oggi, 2 settembre 2019 alle ore 20.30 al Padiglione 1 della Fiera Millenaria di Gonzaga.

Torna “Ardentemente”: degustazione e gara di mostarde di fattoria

Alla Millenaria di Gonzaga torna “Ardentemente” degustazione comparata di mostarde di fattoria per decretare la miglior mostarda 2019. A selezionarla quest’anno sarà una giuria popolare che sarà chiamata ad assaggiare 10 mostarde e dare un voto da 1 a 10. Le aziende che si sfideranno quest’anno per aggiudicarsi il titolo di miglior mostarda mantovana di fattoria sono:

  1. Azienda Agricola Palazzina Bassa di Gazoldo degli Ippoliti;
  2. Loghino 6 piane di Serravalle Po;
  3. Corte Villoresi di Pegognaga;
  4. Azienda agricola Zanchi di Roverbella;
  5. Loghino Vittoria di Gazoldo degli Ippoliti;
  6. Rob del Bosco di Cavriana;
  7. Figlia delle Rose di Pegognaga;
  8. Corte Garzotta di Quistello;
  9. Corte Valle San Martino di Moglia;
  10. Daolio Patrizio di Suzzara.

ogni azienda presenterà una tipologia differente di mostarda.

Qualche dato del settore

Una 40ina i produttori di mostarde mantovane di fattoria, ma il numero è in salita. Perché si sceglie di produrre la mostarda? Principalmente la scelta è dettata da una parte dalla sovra produzione di frutta e dall’altra dal fatto che dal punto di vista del reddito delle aziende è sicuramente più remunerativo. Nel 2018 sono state prodotte 15 tonnellate di mostarde di fattoria, restano in pole position i classici come mele, pere e anguria bianca, ma le aziende si stanno sempre più lanciando in gusti particolari come zenzero o pere e limone, in gara per esempio ci saranno arancia, fichi neri, finocchio, ciliegie e albicocca.
L’evento che si terrà oggi alle 20.30 nello spazio del Consorzio agrituristico mantovano, sarà anche l’occasione per fare il punto sul settore.

Il Consorzio ha svolto un grande lavoro di selezione e promozione

Il grande lavoro di selezione e promozione che il Consorzio ha svolto negli ultimi 20 anni, ha permesso di creare e sviluppare, nel caso specifico di questo prodotto, la Rete dei Produttori di Mostarda Mantovana di Fattoria, un tavolo continuo di scambio e dibattito tra aziende contadine mantovane che ha come oggetto la mostarda naturale e tradizionale nel rispetto della cultura e del territorio che rappresenta. Il Consorzio si pone come obbiettivo statutario la valorizzazione dell’eccellenze locali, e degli antichi sapere contadini tramandate nel tempo tra le generazioni agricole  attraverso  ricette e prodotti  di fattoria, che ad oggi rischiano di estinguersi nel confronto diretto col mercato alimentare della grande distribuzione.

LEGGI ANCHE: Anche Parmigiano Reggiano alla Fiera Millenaria di Gonzaga; Il Consorzio Agrituristico Mantovano si prepara alla Fiera Millenaria 2019.

TORNA ALLA HOME

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve