Tentata rapina a Carpenedolo. Reo subito arrestato

E' successo la sera di venerdì 16 febbraio al Ni-Hao, dove l'uomo ha colpito la cassiera tentando inutilmente di fuggire

Tentata rapina a Carpenedolo. Reo subito arrestato
18 Febbraio 2018 ore 09:48

I Carabinieri parlano di “rapina impropria”, e sembra quasi un’ironia. Ma venerdì sera la titolare del supermercato Nihao di Carpenedolo in via Lodetti non ha certo fatto pensieri ironici.

La tentata rapina

Venerdì sera un cinquantenne nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, è entrato nel Nihao, appropriandosi di alcuni orologi del valore di circa 160 euro, occultandoli sotto al proprio giaccone. Alla titolare non sfuggì però l’accaduto, e apostrofò l’uomo.

Questo, vedendosi colto in flagrante, ha reagito colpendola con un pugno nel tentativo di assicurarsi la fuga con il maltolto. La reazione della donna è stata prontissima, e supportata dall’intervento di altro personale all’interno dell’esercizio e di alcuni clienti che dall’esterno dell’esercizio.

L’unione delle forze ha impedito la fuga del malvivente. Immediato l’intervento dei carabinieri che, praticamente già sul posto, hanno immobilizzato ed arrestato l’uomo.

Problema rientrato

Il giorno successivo (sabato 17) il malfattore è stato condotto in giudizio, ne è stato convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora in Casalmoro, in attesa del processo fissato per il 9 marzo.

La titolare del supermercato ha riportato lesioni al braccio, guaribili in pochi giorni. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia