Cronaca
Denunciato per furto

Tenta di truffare la persona sbagliata: Agente in borghese lo smaschera

Il truffatore si era reso responsabile anche del furto di un cellulare poco prima di incontrare l'Agente.

Tenta di truffare la persona sbagliata: Agente in borghese lo smaschera
Cronaca Mantova, 30 Ottobre 2021 ore 12:00

Il truffatore si era reso responsabile anche del furto di un cellulare poco prima di incontrare l'Agente.

Tenta di truffare un agente in borgese

I fatti risalgono alla fine dello scorso mese di settembre, quando un agente del Gruppo Operativo della Polizia Locale, fuori dal servizio, mentre percorreva, a piedi, viale Sabotino a Mantova, è stato avvicinato da un uomo, con andatura claudicante, che gli ha chiesto in prestito 50 euro per far intervenire un carro attrezzi perché, suo dire, l’auto che aveva da poco parcheggiato con le luci di emergenza accese, non era più in grado di ripartire.

Promettendo di restituire all’agente i 50 euro il giorno successivo, l'uomo ha offerto come garanzia un telefono cellulare ma a fronte del secco rifiuto dell’agente ha cambiato improvvisamente atteggiamento, terminando bruscamente la conversazione e allontanandosi a bordo del veicolo.

Si era anche reso autore di un furto

Nel frattempo, l’agente, insospettito, ha rilevato il numero di targa e il giorno dopo ricostruendo l’accaduto, ha collegato l’episodio ad una denuncia ricevuta da un cittadino per il furto del proprio cellulare avvenuto all’interno dei locali del campo scuola di via Learco Guerra.
L’agente ha così approfondito gli accertamenti, visionando tutte le immagini delle telecamere presenti nei pressi del campo scuola, riuscendo a risalire all’autore del furto, che si era allontanato proprio a bordo della stessa auto di cui aveva annotato la targa il giorno prima, risultata poi essere di proprietà del 35 enne che voleva lasciare il cellulare all’agente a garanzia dei 50 euro.

Convocato presso il Comando di Viale Fiume, l’uomo è stato denunciato per furto del cellulare.