Tempo da lupi in arrivo: scatta l’allerta meteo

Ecco nel dettaglio cosa dovremo aspettarci per il weekend.

Tempo da lupi in arrivo: scatta l’allerta meteo
26 Ottobre 2018 ore 16:30

Tempo da lupi in arrivo: scatta l’allerta meteo in buona parte della nostra regione. Il caldo inaspettato dei giorni scorsi è già un ricordo visto che è in arrivo una forte ondata di maltempo

Allerta Meteo

Secondo il bollettino di allerta emesso dalla protezione civile della Lombardia per il pomeriggio-sera di oggi, venerdì 26 ottobre, si attendono deboli precipitazioni sparse a partire dai settori alpini.

Domani

Domani, sabato 27 ottobre, precipitazioni diffuse, particolarmente insistenti sulle zone alpine e in particolare quelle prealpine, con quantitativi attesi nelle 24 ore da moderati a forti (localmente cumulate superiori ai 100 mm, in particolare su Valchiavenna e Orobie bergamasche). Le precipitazioni su Alpi e Prealpi risulteranno diffuse fin dal mattino e continue per tutta la giornata; altrove invece inizialmente sparse, tendenti a diventare diffuse dalla seconda parte della giornata, meno interessato il mantovano. Intensificazione delle precipitazioni dal tardo pomeriggio-sera di domani 27 ottobre, in particolare su fascia prealpina e alpina, dove risulteranno localmente anche a carattere di rovescio. In concomitanza si avrà una generale intensificazione della ventilazione dai quadranti orientali e meridionali, mediamente moderata o localmente forte. Neve oltre 2000 metri, limite oltre il quale gli accumuli massimi potranno attestarsi attorno ai 90 cm.

Domenica

Domenica 28 ottobre, nella notte e fino al primo mattino precipitazioni ancora diffuse, insistenti su Alpi, Prealpi e settori occidentali; tendenti ad attenuarsi temporaneamente fino a risultare sparse nel pomeriggio. In ulteriore ripresa e diffuse in serata. Anche per questa giornata sono attese precipitazioni moderate o forti nelle 24 ore sulla fascia alpina e prealpina.

Settimana prossima neve intorno ai 1000 metri

“Non sarà finita qui, perché una nuova e ancora più intensa perturbazione è attesa lunedì prossimo su gran parte d’Italia. Piogge ancora una volta localmente forti sono attese su gran parte del Nord e dei versanti tirrenici” dicono gli esperti di 3BMeteo Questa sarà la fase più pericolosa, con ulteriori apporti pluviometrici ingenti che potrebbero dar luogo a criticità idrogeologiche. Nei giorni a seguire il tempo si manterrà instabile ma il peggio dovrebbe essere ormai passato. Non farà freddo, anzi il clima si manterrà piuttosto mite stante l’insistenza dei venti meridionali, con oltre 20°C su adriatiche e al Sud. Solo sulle Alpi di confine e al Nordovest si potrà sperimentare un apprezzabile calo termico “. Secondo Arpa Lombardia infatti  martedì copertura nuvolosa variabile con precipitazioni per lo più deboli tendenti ad esaurirsi in mattinata, più probabili sulle aree alpine e prealpine; limite neve a circa 1200 metri. Temperature in debole o moderato calo. Vendi in Pianura deboli orientali con rinforzi al mattino, in montagna moderati meridionali in rinforzo dal pomeriggio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia