Super lavori sui Laghi di Mantova: 5 milioni per nove cantieri

Parcheggi, ciclopedonali, illuminazione pubblica: maxi investimenti del Comune di Mantova.

Super lavori sui Laghi di Mantova: 5 milioni per nove cantieri
Mantova, 01 Aprile 2019 ore 14:51

Super lavori sui Laghi di Mantova: il Comune riqualifica e sistema le zone percorribili da pedoni e biciclette con nove cantieri nel corso del 2019.

Nove cantieri, 5 milioni: i lungolaghi a nuovo

Il 2019 sarà l'anno della riqualificazione dei lungolaghi: oltre 5 milioni di euro per nove cantieri che sono partiti e partiranno nel corso 2019, con particolare riferimento alle sponde del Lago di Mezzo e del Lago Inferiore. I lavori saranno finanziati ed eseguiti in parte dal Comune e in parte da altri enti coinvolti ed interessati nella gestione e manutenzione delle sponde dei tre laghi mantovani.

Ecco tutti gli interventi in programma

Nell'ambito dei super lavori sui Laghi di Mantova, sono quindi previsti nove cantieri distribuiti lungo tutto il corso del 2019. Alcuni lavori (come ad esempio a Fiera Catena) sono già partiti, mentre in altri casi partiranno a scaglioni nel corso delle prossime settimane e dei prossimi mesi. Ecco dunque tutti i cantieri previsti per l'anno in corso.

1 - Rifacimento della pista ciclopedonale che costeggia il lago da Fiera Catena fino al locale "La Zanzara", con riqualificazione completa della pavimentazione. In questo intervento si prevede inoltre la riqualificazione del sottopasso della ferrovia che consente il passaggio dal Lago di Mezzo al Lago Superiore, con tinteggiatura e nuova illuminazione.

2 - Riqualificazione del Parco della Scienza con manutenzione e sostituzione degli arredi. Tale opera è finanziata con le risorse del bilancio partecipativo.

3 - Riqualificazione dell'illuminazione pubblica nel tratto di ciclopedonale che va da Porta Mulina a Cittadella lato Canottieri: verranno sostituiti tutti i punti luce anche della rotonda di Porta Mulina con nuovi punti luce a led.

4 - Cantiere del Vasarone. Opere progettate e realizzate da Aipo che riqualificheranno il Vasarone, dopo i danni subiti dal terremoto del 2012. Opere decisamente importanti, dal momento che il Vasarone regola il flusso idraulico fra il lago superiore ed il lago di mezzo e protegge la città dalle potenziali piene.

5 - Ponte di Fiera Catena. Tale intervento, già iniziato, consentirà il collegamento ciclopedonale in sicurezza fra il Lungolago Gonzaga e il quartiere di Fiera Catena.

6 - Realizzazione della ciclopedonale di collegamento fra il ponte di Fiera Catena e il quartiere Valletta Valsecchi. Tale opera, che di fatto viene realizzata sull'argine, è una infrastruttura fondamentale per collegare le ciclabili oggi esistenti.

7- Riqualificazione delle alberature delle sponde dei laghi. Tale intervento riguarda il tratto di sponda che va dal Campo Canoa fino alla Ies, e rientra negli interventi finanziati dalla Regione Lombardia relativi al bando vinto sui boschi urbani. Verranno sostituite alberature ammalorate con nuove alberature autoctone.

8 - Foresteria di Campo Canoa. L’intervento prevede la realizzazione di una foresteria con trentadue posti letto, funzionale ad essere alloggio per gli atleti che frequentano il Campo Canoa ma anche turisti che vengono a visitare la città.

9 - Ampliamento del parcheggio di Campo Canoa. Importante opera consentirà di poter usufruire di ulteriori 100 posti auto a servizio della città.

Idea area fitness all'aperto

A tale serie di importanti interventi, si aggiunge l'intenzione dell'amministrazione comunale, ora allo studio, di individuare sul lungolago un’area da dedicare al fitness all'aperto, dotandola di attrezzi moderni per ambienti esterni.

"Investiamo sulle nostre unicità"

"Un investimento importante - afferma il sindaco Mattia Palazzi - che vuole da un lato migliorare la qualità degli spazi verdi dedicati allo sport e allo svago per i mantovani e i turisti, e dall'altro valorizzare il legame che Mantova ha con l'elemento acqua. Stiamo rendendo la nostra città sempre più bella, accogliente e sicura, in particolare investendo su ciò che la rende unica". Aggiunge dal canto suo l'assessore ai lavori pubblici Nicola Martinelli: "Questi interventi, diversi per origine, nascono dalla consapevolezza dell'importanza che le sponde dei laghi rivestono per la vita cittadina. Moltissime sono le persone che oggi frequentano le zone a ridosso dei laghi per motivi ludico-ricreativi, sportivi, educativi, o semplicemente per fare una passeggiata all'aria aperta. Non è un caso che nel bilancio partecipativo l'idea che ha vinto riguardi proprio la riqualificazione delle sponde dei laghi. Da qui la scelta dell'amministrazione comunale di investire in quest'area, non solo per una oggettivamente improrogabile riqualificazione ma anche per il valore naturale e sociale della zona".

LEGGI ANCHE: Maxi rissa in campo: sviene giocatore, partita di calcio sospesa