PERICOLI ALLA GUIDA

Strade di sangue: nel Mantovano 10 incidenti stradali in un solo giorno

Dopo due mesi si torna a circolare e aumentano i rischi.

Strade di sangue: nel Mantovano 10 incidenti stradali in un solo giorno
Mantova, 08 Maggio 2020 ore 11:15

E’ passata meno di una settimana da quando, lunedì 4 maggio 2020, le misure restrittive anti Covid-19 del Governo (e di Regione Lombardia) si sono allentate, permettendo a migliaia di mantovani di tornare al lavoro e di poter andare a trovare i propri famosi congiunti e affetti stabili. In questi quattro giorni ciò che si è evidenziato però è un notevole aumento degli incidenti sulle strade mantovane: naturale, no? Più cittadini in giro in auto, più rischi di incidente.

Solo nella giornata di ieri, 7 maggio 2020, sono stati 10 in tutto gli incidenti stradali nel mantovano che hanno richiesto l’intervento dei soccorsi. Quasi tutti, peraltro, di gravità non indifferente.

10 incidenti stradali in un solo giorno

Il via agli incidenti sulle strade Mantovane di ieri è stato alle 05.14 di mattina in via Giuseppe Mazzini a Castiglione delle Stiviere dove i sanitari sono intervenuti a sirene spiegate per un codice rosso in seguito allo scontro di due auto che ha generato tre feriti: una ragazza di 25 anni e due uomini di 43 e 45, poi trasportati all’ospedale di Castiglione in codice verde.

Alle 9.37 i sanitari sono intervenuti in via Villa Scassa a Viadana per un incidente che ha visto l’investimento di un ciclista: all’ospedale di Casalmaggiore in codice giallo ci sono finiti una donna di 52 anni e una di 70.

Il codice rosso è scattato nuovamente per un altro incidente avvenuto verso le 9.45 a Suzzara, lungo la Sp 43, che ha visto coinvolto anche un mezzo pesante: 3 feriti ( un ragazzo di 21, un uomo di 65 e una persona di 43 anni) sono stati trasportati con due ambulanze all’ospedale di Suzzara, dove vi sono entrati in codice verde.

Il quarto incidente è avvenuto alle 9.56 in via Della Pace a Pegognaga, dove si sarebbero scontrate due auto generando tre feriti. All’arrivo dei soccorsi, però, l’operazione si è conclusa sul posto. Alle 10.43 a Poggio Rusco due auto si sono scontrate a Poggio Rusco, in via Martiri della Libertà 78, ma i due feriti – una donna di 45 anni e un uomo di 65 – non sono stati trasportati in ospedale.

Un altro intervento del 118 è stato necessario a mezzogiorno a Castel Goffredo lungo la Strada Casalmoro, dove un uomo di 52 è finito al Pronto Soccorso di Mantova entrandovi in codice giallo dopo essere uscito di strada perdendo il controllo del proprio mezzo.

Gli incidenti del pomeriggio

Il primo intervento del pomeriggio si è reso necessario a Ostiglia (frazione Correggioli) lungo la strada 482, dove un 24enne dopo un incidente stradale è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Pieve di Coriano.

I sanitari sono poi intervenuti a San Giacomo delle Segnate in via Cantone poco prima delle 15. 30, dove un altro uomo di 67 anni era finito fuori strada con il proprio mezzo: dopo essere stato soccorso sul posto, per l’uomo non è stato necessario il ricovero in ospedale.

Alle 16.42 un altro fuori strada ha richiesto l’intervento del 118, che ha prontamente soccorso un 30enne finito fuori dal manto stradale con il proprio mezzo a Marmirolo. Il giovane è stato trasportato all’ospedale di Mantova, dove vi è entrato in codice giallo.

Infine alle 18.03 è scattato un altro codice rosso per un altro investimento di un ciclista a Ostiglia, lungo la Ss 482. Il ciclista, un uomo di 68 anni, stava meglio del prospettato ma è stato ugualmente trasportato all’ospedale di pieve di Coriano, dove vi è entrato in codice verde.

Si è concluso così il susseguirsi di incidenti stradali che ha richiesto l’impegno dei volontari del 118 per tutta la giornata di ieri e che, si spera, ha caratterizzato un 7 maggio più unico che raro.

(In copertina immagine di repertorio)

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia