Cronaca
Mantova

Spaccia cocaina e hashish in centro, arrestato pusher 37enne

L'uomo è risultato gravato anche dalla misura dell’avviso orale del Questore.

Spaccia cocaina e hashish in centro, arrestato pusher 37enne
Cronaca Mantova, 22 Aprile 2022 ore 19:13

La Polizia Locale unitamente alla Polizia di Stato di Mantova arresta uno spacciatore di cocaina e hashish.

Arrestato pusher

Gli Agenti ed Ufficiali di Polizia Giudiziaria in servizio presso la Polizia Locale di Mantova unitamente agli appartenenti alla Squadra Mobile della Locale Questura, conducevano congiuntamente accertamenti sull’arrestato, già conosciuto per ragioni di giustizia, quale venditore molto attivo di sostanza stupefacente di tipo cocaina e hashish nelle vie del centro delle città di Mantova, tra queste via Principe Amedeo, via Filzi, via Matteotti e p.zza Martiri di Belfiore.

Le indagini

Mirati servizi di osservazione, effettuati nei giorni precedenti, avevano consentito di appurare che lo stesso, nelle predette vie del centro, si incontrava con soggetti conosciuti quali assuntori di sostanze stupefacenti, con i tipici atteggiamenti della cessione di sostanze stupefacenti. I brevissimi e fugaci incontri, consistevano in uno scambio tra le parti, dopo il quale si allontanavano in direzioni diverse. Prima degli incontri, gli scriventi notavano l’indagato utilizzare un telefono cellulare portato al seguito.

Durante i predetti servizi di osservazione, L.Y. dell’85 veniva visto dagli operatori, in più di una occasione e in giorni diversi, accedere alla porta di accesso di un’abitazione, aprendo la porta di ingresso condominiale con delle chiavi che aveva al seguito, estratte dalle proprie tasche dei pantaloni.

Il blitz

Nel pomeriggio del giorno 21 aprile L.Y. veniva notato sopraggiungere in via Principe Amedeo, a bordo di un monopattino elettrico nero, per effettuare uno scambio con persona rimasta ignota, a questo punto gli operatori decidevano di intervenire e, ritenuto che L.Y. potesse occultare sulla sua persona sostanza stupefacente, a seguito di quanto visto hanno proceduto ad una perquisizione personale che ha dato esito positivo in quanto, all’interno della tasca destra anteriore dei jeans indossati, è stato trovato quanto di seguito riportato:

• 10 involucri di colore bianco termosaldati contenenti sostanza polverosa di colore bianco presumibilmente Cocaina per un peso lordo complessivo di grammi 11,89;

• 2 pezzi di sostanza di colore marrone presumibilmente Hashish per un peso complessivo di grammi 7.94;

• Euro 330,00 in banconote suddivise in diversi tagli da 20 euro, 10 euro e 5 euro, provento dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

La perquisizione domiciliare

Al termine della perquisizione personale gli operanti si sono recati, unitamente all’indagato presso la sua residenza anagrafica situata a Mantova, per procedere alla perquisizione locale con esito NEGATIVO, per quanto attiene la sostanza stupefacente, mentre all’interno di una delle camere da letto, adibita a ripostiglio, sono stati rinvenuti 4 monopattini elettrici e un carica batterie per monopattino elettrico.

Su tutto il materiale sequestrato sono in corso accertamenti volti ad identificarne la provenienza.

Anche una denuncia

Si precisa che, oltre i numerosissimi precedenti, L.Y. è risultato gravato dalla misura dell’avviso orale del Questore di Mantova, emesso il 17.09.2019. Non avendo ottemperato a tale misura lo stesso è stato denunciato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter